1 Flares 1 Flares ×

Il segmento prepagato targato Visa continua a crescere in Italia. A fine giugno 2014 il numero di carte prepagate emesse ha toccato i 14 milioni di unità in circolazione, con un incremento di 1,14 milioni di carte prepagate a marchio Visa rispetto alla fine del 2013, registrando una crescita dell’8,9%. L‘incremento di carte prepagate Visa sale a 1,63 milioni di unità in più rispetto al 30 giugno 2013 con una percentuale di crescita a doppia cifra, + 13,3%. Questo significa che circa un italiano su tre ha un prodotto prepagato Visa nel suo portafogli.

Il successo del comparto del prepagato nel nostro Paese è confermato anche dal numero di transazioni POS effettuate nel primo semestre del 2014 con carte prepagate Visa. Con 76 milioni di operazioni presso terminali POS, che hanno generato un incremento di transazioni anno su anno pari a 8 milioni di transazioni, il prepagato Visa cresce ancora a doppia cifra, +11,8% rispetto allo stesso periodo nel 2013.
La popolarità del prepagato è guidata dalla sua capacità unica e pratica di trovare una soluzione per qualsiasi esigenza di pagamento. Questo strumento democratizza i pagamenti elettronici, rendendoli fruibili a chi è non bancarizzato, fornisce un’alternativa trasparente e conveniente a contanti e assegni, sia per i governi che per le imprese, e soddisfa anche le esigenze dei consumatori bancarizzati che lo ritengono uno strumento di pagamento ideale per segmentare le spese, come viaggi e acquisti online.


I PRODOTTI PREPAGATI VISA SUPPORTANO L’INCLUSIONE FINANZIARIA
In mercati sviluppati, come in Italia, alte commissioni bancarie, mancanza di un reddito costante e la disponibilità di servizi finanziari alternativi a quelli bancari comportano sul nostro territorio la persistenza di una situazione di esclusione finanziaria. Senza necessità di avere un conto corrente bancario e senza controlli richiesti per la concessione del credito, le carte prepagate Visa consentono di supportare l’inclusione finanziaria e hanno il potenziale per portare gli elementi di sicurezza e comodità dei pagamenti elettronici ai milioni di consumatori italiani non bancarizzati.

 IL PREPAGATO VISA PER LE AZIENDE E IL SETTORE PUBBLICO

Il prepagato crea efficienza, trasparenza e soddisfazione dei dipendenti, che si tratti di sostituire benefit, buste paga, buoni pasto, rimborsi spese o rimborsi sanitari. Con una carta prepagata, le aziende – sia le piccole imprese, sia le grandi multinazionali – hanno una soluzione conveniente ed efficiente per sostituire gli ormai obsoleti pagamenti cartacei, permettendo loro di controllare in modo più efficace le spese dell’azienda e di fornire un’esperienza migliore e comoda ai propri dipendenti. Oltre alla somministrazione di benefit e compensi dei dipendenti, i prodotti prepagati Visa permettono anche altri pagamenti aziendali quali per esempio gli sconti dei clienti e i risarcimenti assicurativi, e aiutano anche a garantire una migliore conformità ai regolamenti aziendali oltre a ridurre le frodi e a soddisfare dipendenti e clienti. A differenza di contanti e assegni, il prepagato offre funzioni di controllo potenziate, completate da servizi di monitoraggio e di reportistica. Esso integra inoltre prodotti di debito e di credito ed è adatto per tutti i dipendenti – non c’è bisogno di estendere una linea di credito o di dare una carta di debito a un dipendente che per diversi fattori non potrebbe altrimenti beneficiare di un prodotto di credito o di debito. L’offerta prepagata Visa a supporto delle aziende è stata introdotta sul mercato italiano al termine dello scorso anno. Il successo della carta prepagata nel segmento della clientela privata ha incoraggiato Visa a studiare proposizioni prepagate anche per le imprese e i segnali di mercato indicano che questa tendenza positiva è pronta a replicarsi anche nelle carte prepagate aziendali Visa.

 

IL PREPAGATO VISA PIACE AI CONSUMATORI ITALIANI BANCARIZZATI

La crescita del prepagato Visa non è attribuita esclusivamente al soddisfacimento delle esigenze dei consumatori non bancarizzati. Il prepagato rimane un’alternativa intelligente ai contanti nonché un prodotto bancario ‘light’ complementare per i consumatori bancarizzati, offrendo loro praticamente un conto corrente in tasca. Inoltre, una maggiore attenzione sul bilancio e la sicurezza dei pagamenti, sia per i pagamenti online sia per quelli che si effettuano in viaggio, ha elevato la penetrazione del prepagato tra i consumatori bancarizzati che vogliono isolare parte dei loro fondi di spesa per un migliore controllo. Per i consumatori che cercano un’alternativa più sicura rispetto ai contanti e un’opzione più comoda rispetto ai traveller cheques, la carta prepagata soddisfa le esigenze di chi viaggia, per piacere o per lavoro. Inoltre, la tecnologia, l’innovazione e l’adozione, in particolare nella telefonia mobile, presentano opportunità senza precedenti per il prepagato.

 

IL PREPAGATO VISA COME FATTORE ABILITANTE DELLA TECNOLOGIA NEI PAGAMENTI

Oggi il prepagato è un facilitatore di pagamenti in mobilità, aiutando sempre più consumatori di tutto il mondo a usufruire degli enormi vantaggi dei pagamenti elettronici. La flessibilità del prodotto prepagato consente lo sviluppo di caratteristiche e benefici che possono soddisfare le esigenze degli utenti finali in quasi ogni situazione di pagamento. La prepagata, essendo anche meno dipendente da infrastrutture tradizionali, apre la porta all’innovazione e alla crescita. Gli emittenti, sia tradizionali che non, offrono programmi prepagati Visa innovativi con funzionalità avanzate che ne stanno stimolando l’adozione in Italia e in tutta Europa e rendono più facile e comoda la vita dei consumatori.

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e TradingIl segmento prepagato targato Visa continua a crescere in Italia. A fine giugno 2014 il numero di carte prepagate emesse ha toccato i 14 milioni di unità in circolazione, con un incremento di 1,14 milioni di carte prepagate a marchio Visa rispetto alla fine del 2013, registrando una crescita...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti