€-coin è stabile in giugno

In giugno €-coin è rimasto invariato rispetto al mese di maggio, attestandosi ancora a 0,31.

Il contributo positivo fornito dal miglioramento delle condizioni dei mercati finanziari e dal recupero dell’attività industriale è stato compensato dal peggioramento della fiducia delle imprese.

Online la nuova Prestiamoci, la prima startup finanziaria italiana per il prestito fra privati

Prestiamoci – la prima e unica startup finanziaria italiana che gestisce una piattaforma web per il prestito fra privati – è online con il nuovo sito. Su www.prestiamoci.it le persone che vogliono investire denaro vengono messe in contatto con chi vuole ottenere un prestito per esempio per ristrutturare un appartamento, comprare un’auto, organizzare un matrimonio o pagarsi gli studi.

Lo sviluppo di Prestiamoci – che ha rilanciato anche il modello di business – è supportato da Digital Magics, incubatore di startup quotato su AIM Italia, che affianca i fondatori della neoimpresa digitale per l’aspetto strategico e tecnologico.

Prestiamoci è una startup innovativa che coniuga il mondo della sharing economy tipico del web
con le regole del sistema bancario. Investire nel vantaggioso mercato dei prestiti fra persone non è più caratteristica esclusiva delle banche, ma diventa accessibile a tutti. Sul nuovo www.prestiamoci.it in maniera facile, veloce e trasparente gli investitori possono prestare capitali a privati, e allo stesso modo coloro che hanno bisogno di un prestito possono richiederlo.

Sono più di 450 i prestatori iscritti che hanno investito su Prestiamoci: sono stati erogati 360 prestiti per un totale di oltre 1,7 milioni di Euro. Il prestito medio è di 5.000 Euro.

Autorizzata da Banca d’Italia, Prestiamoci si avvale di professionisti esperti del settore e propone ai prestatori – che vogliono investire capitali e guadagnare – prestiti selezionati; mentre ai richiedenti offre tassi di interesse più bassi rispetto al mercato. L’obiettivo è quello di ottenere un rendimento maggiore del 6% annuo per tutti i prestatori.

L’investimento attraverso la piattaforma di Prestiamoci può avvenire in due modi:
1. maniera manuale, al prestatore verranno fornite informazioni dettagliate (durata, tasso, oggetto, merito creditizio, presenza di altri debiti), per poter scegliere in totale autonomia.
2. processo completamente automatico, delegando alla piattaforma la scelta dei prestiti per ottenere il rendimento desiderato.

Chi investe con Prestiamoci mette a disposizione un capitale che viene suddiviso in quote: in questo modo tutti i prestatori diversificano le proprie scelte, riducendo il rischio e ottimizzando gli investimenti. Su www.prestiamoci.it sarà molto semplice per un investitore raggiungere una diversificazione su almeno 100 prestiti, con un investimento limitato.

Azimut Financial Talent 2014 promuove i gestori del futuro

Azimut,  il  principale  gruppo  italiano  indipendente  nel risparmio  gestito,  in  collaborazione  con  il social network per risparmiatori Advise Only, promuove un talent finanziario sul web per avvicinare la finanza ai giovani.

Diversi  studenti,  appassionati  di  finanza  e  provenienti  da  università  italiane,  si  mettono  alla  prova costruendo portafogli di investimento. L’autore del migliore avrà l’opportunità di lavorare in Azimut Capital Management SGR.

L’iniziativa è strutturata in due fasi. Nella prima fase, già conclusa, 140 studenti hanno costruito il proprio portafoglio di investimento e l’hanno condiviso pubblicamente sulla piattaforma del sito Advise Only. Dal 31 maggio è partita la finale: solo i primi venti portafogli con migliore performance proseguiranno fino al termine della selezione, il 30 novembre 2014.

All’autore del portafoglio con la migliore performance al 30 novembre 2014, sarà offerta un’opportunità lavorativa: uno stage retribuito di tre mesi presso la sede di Milano di Azimut Capital Management SGR. Lo stage prevede l’inserimento nella Direzione Investimenti di Azimut e consentirà al giovane selezionato di comprendere l’operatività tipica delle funzioni di front office della Direzione Investimenti, il metodo di lavoro, gli strumenti e prodotti di Azimut, la struttura organizzativa e le dinamiche legate alla dimensione internazionale del Gruppo.

La classifica aggiornata dei portafogli è pubblica e a disposizione di tutti gli utenti che vorranno seguirla. Basta accedere all’indirizzo azimut.adviseonly.com. Ogni giorno sarà possibile verificare la performance, la composizione e la strategia dei portafogli.

Ai tanti curiosi e appassionati che navigheranno sul sito, è riservato un concorso a premi associato al talent:  gli utenti che si registreranno al sito (entro il 30 ottobre 2014) potranno puntare su uno dei venti portafogli finalisti. Chi avrà scelto il portafoglio migliore in termini di performance, potrà vincere un iPad AIR.

Alessandro  D’Angelo,  responsabile  marketing  del  Gruppo  Azimut,  commenta:  “Azimut  è  una  realtà dinamica e innovativa che punta sempre più sui giovani per poter crescere e continuare a svilupparsi. Con questa iniziativa, oltre a offrire un’opportunità unica ai giovani di talento che vogliono approcciare il difficile mondo  della  gestione, rafforziamo  il  percorso  di  educazione finanziaria  promosso  da Azimut  da  diversi anni”.

Serena  Torielli, presidente di Advise Only,  evidenzia:  “Siamo felicissimi  di  essere  partner  di Azimut  per questa iniziativa. È un modo originale per riavvicinare i giovani al mondo della finanza in questo Paese, offrendo loro un’opportunità di lavoro anziché il solito premio in denaro, e per dare spazio al merito”. Per maggiori informazioni: azimut.adviseonly.com.

Prezzi degli affitti italiani in continua crescita: 772 euro per una mensilità

Non si ferma l’impennata dei prezzi degli affitti delle principali città italiane. Dagli ultimi dati di maggio, registrati dal portale Mioaffitto.it risulta che una mensilità costa in media 772 euro al mese.

La classifica delle città più care

Nessuna città riesce a spodestare Milano, luogo più caro d’Italia: 1462 euro per un mese come inquilino. Dall’anno scorso, questa cifra è aumentata del 10,7%  e da gennaio il prezzo è salito di 460 euro.

Roma è seconda in classifica e la differenza del prezzo è lieve, solo di 4 euro: da 1384 di gennaio, a maggio una mesilità costa 1388. Questi dati sono calcolati sui 18.009 immobili romani, pubblicati sul nostro portale.

Terza classificata Bolzano, città che ha registrato un calo del prezzo se paragonato al mese di gennaio. All’inizio dell’anno infatti una mensilità d’affitto costava 1070 euro, mentre ora il prezzo è sceso a 989 euro.

La città dagli affitti più economici dello stivale è Biella, a maggioil prezzo medio registrato è di384 euro in mediadiminuito di circa 20 euro da gennaio.

L’ultimo posto nella classifica da mesi era occupato da Ragusa, cittadina siciliana che dai 379 euro dell’inizio dell’anno 2014, complice l’inizio della stagione estiva ha visto salire il prezzo del 2%. Lieve differenza che scombussola però la classifica, stabili fino al mese di maggio.

Le regioni dagli affitti meno cari

Abruzzo, Basilicata, Umbria, Molise e Calabria sono le regioni italiane in cui gli affittio sono più bassi. I prezzi medi infatti sono tutti inferiori ai 500 euro. A gennaio, anche il Friuli Venezia Giulia rientrava tra le regioni più economiche, un inquilino pagava 535 euro, contro i 550 attuali.

La lista completa di tutti i prezzi divisi per regioni, province e città italiane è consultabile qui.