UniCredit sigla accordo con Digital Magics per il co-finanziamento di startup innovative

Digital Magicsventure incubator certificato di startup innovative digitali quotato da luglio 2013 sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (simbolo: DM), e UniCredit firmano un accordo per co-investire in startup innovative nell’ambito del programma UniCredit Start Lab: la nuova piattaforma di formazione, coaching, servizi di incubazione, risorse finanziarie e spazi fisici messa a punto per supportare le startup, l’innovazione e le nuove tecnologie.

Digital Magics presenterà a UniCredit startup innovative, che propongono contenuti e servizi ad alto valore tecnologico e a elevato potenziale di crescita. Le migliori business idea potranno ricevere un investimento da parte di UniCredit fino a 250.000 Euro insieme a Digital Magics.

Nell’ambito di questo accordo, UniCredit entra nel Digital Magics Angel Network: la rete di oltre 100 investitori privati, fondi istituzionali e partner industriali, che supportano l’incubatore nella selezione, mentorship e co-investimento dei progetti più interessanti.

Fino ad oggi Digital Magics ha investito in 41 aziende e ha attualmente in portfolio 29 startup e 2 incubatori controllati, realizzando 6 exit per un valore complessivo di circa 5 milioni di Euro.

Nello specifico nel 2013 Digital Magics ha investito 3,47 milioni di Euro in 11 nuove startup e 5 startup già esistenti, direttamente o attraverso 56CUBE.

I risultati 2013 di Visa Europe in Italia mostrano una domanda in crescita per i pagamenti elettronici

 Visa Europe ha annunciato i risultati operativi del 2013 per il mercato italiano. Nel 2013 l’Italia ha riportato un volume lordo pari a €55,5 miliardi, con un incremento di 1.1% rispetto al 2012. In particolare i volumi di spesa presso i terminali POS sono stati pari a €48 miliardi, in crescita di 1,1% anno su anno. A partire dal 1 ottobre 2012 fino al 30 settembre 2013, i titolari di carte hanno effettuato oltre 678 milioni di transato con i loro prodotti a marchio Visa, riportando un incremento del 2,7%. Al 30 settembre 2013, 29,6 milioni di carte a marchio Visa (comprese le carte di debito V PAY) sono state emesse dalle banche socie di Visa in tutta Italia, con una crescita del 4,2% rispetto al 2012. I titolari di carte in Italia hanno potuto utilizzare i loro prodotti Visa presso oltre 1 milione di punti di accettazione nel paese.
Il 2013 ha rappresentato un importante traguardo per Visa Europe in Italia. Nonostante la crisi economica che ha colpito duramente il nostro Paese e causato una forte contrazione della capacità di acquisto, i dati di esercizio 2013 dimostrano un utilizzo sempre maggiore, sempre più frequente e sempre più consapevole delle carte di pagamento Visa. Nel 2013, non solo il volume totale di spesa su carte Visa (€55,5 miliardi) e il numero totale di carte Visa (29,6 milioni) hanno registrato una crescita rispetto all’anno precedente, ma anche il numero totale di transazioni ha riportato un +2,7% con 678,4 milioni di operazioni e in particolare le transazioni ai terminali POS hanno registrato un incremento del 6.3%. Questi dati indicano che i consumatori italiani si affidano sempre più ai prodotti Visa per i loro pagamenti avvalendosi sempre meno del contante.