1 Flares 1 Flares ×

Spesso qualcuno ripete che il peso dei sacrifici non dovrebbe ricadere sulle classi più povere: sarebbe giusto che i sacrifici venissero chiesti a chi se lo può permettere, piuttosto che a chi fatica ad arrivare a fine mese.

Un discorso logico, ma in realtà non realizzabile. Perché il peso dei sacrifici finisce sempre in qualche modo sui più deboli, o almeno anche su di loro. Che non vuol dire che bisogna “feregarsene”, ma esserne consapevoli e capire che l’effetto negativo può essere limitato ma non annullato.

Il motivo è molto semplice: immaginate di mettere una tassa che colpisca solo i ricchi. Cosa succede? Semplicemente che i ricchi ridurranno di conseguenza i loro consumi, e di conseguenza diminuirà al domanda di prodotti, ed andrà ad aumentare la disoccupazione: e chi è che rimarrà disoccupato? Tipicamente, i più deboli. (Questo effetto è particolarmente vero in Italia, dove la produzione interna punta – deve puntare – sulla qualità e alle fasce alte del mercato).

Spostiamo il peso sulle imprese? Anche qui il discorso è identico: le imprese saranno meno competitive e quindi ne risentirà l’occupazione.

Sulle banche? Vuol dire che saranno in grado di concedere meno prestiti e mutui, e ne risentirà chi ne ha più bisogno, cioè sempre le classi più basse.

Sullo stato? Allora diminuiscono i servizi (e/o la loro qualità), e anche in questo caso ne risentono le classi più deboli (un “ricco” può tranquillamente andare in un ospedale privato, ad esempio, e non ha problemi di pensione).

Come dicevamo prima, questo non vuol dire che bisogna dire “pazienza, i più poveri comunque sono condannati”: ma servirebbe essere consapevoli che l’economia è una “coperta corta”, ma strettamente interconnessa, e  non si può sperare di spostare il peso da un posto all’altro senza conseguenze.

L’economia è un sistema che funziona se funziona nel suo complesso: sarebbe bello che qualcuno proponesse soluzioni che guardassero al totale, anziché cercare di accontentare ora quello, ora quell’altro.

Comments

  1. May I simply just say what a comfort to discover somebody who genuinely
    understands what they are discussing on the internet.
    You definitely know how to bring an issue to light and make it important.
    More and more people should check this out and understand this
    side of your story. I can’t believe you are not more popular since you most certainly possess the gift.

Comments are closed.