2 Flares 2 Flares ×

Si parla da tempo della possibilità di effettuare pagamenti tramite i telefoni cellulari. Fino a pochi anni fa la tecnologia (e la cultura del pubblico) non era ancora pronta, ma adesso iniziano le prime sperimentazioni. Banco Popolare e CartaSi hanno lanciato “la prima applicazione che permette di fare la spesa al supermercato e di pagarla utilizzando il proprio smartphone”, che sarà sperimentata in un ipermercato Auchan di Piacenza: un passo avanti notevole nel mondo del cosiddetto mobile payment, finora sperimentato in contesti molto specifici (soprattutto biglietti per trasporti o eventi).

Concettualmente, il pagamento al supermercato non ha nulla di diverso dall’acquisto di un biglietto, ma culturalmente invece sì, e sarà un test importante per capire se la tecnologia può superare l’iniziale inevitabile diffidenza dei consumatori e ha prospettive concrete di applicazione diffusa.

Il servizio è l’evoluzione di “CassaXpress Mobile”, la soluzione di “smartphone mobile self scanning”, già in uso presso Auchan che consente di leggere i codici a barre dei prodotti in scaffale direttamente col telefonino: ora lo smartphone potrà venir utilizzato anche per procedere al pagamento della spesa. La funzionalità di pagamento, step tecnologico altamente innovativo guidato dal Banco Popolare, è supportata dalle soluzioni di mobile payment di CartaSi.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e Tradingbanche,cellulari,italia,pagamenti,telefoniaSi parla da tempo della possibilità di effettuare pagamenti tramite i telefoni cellulari. Fino a pochi anni fa la tecnologia (e la cultura del pubblico) non era ancora pronta, ma adesso iniziano le prime sperimentazioni. Banco Popolare e CartaSi hanno lanciato “la prima applicazione che permette di fare la...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti