2 Flares 2 Flares ×

Secondo i dati dell’Osservatorio Acquisti CartaSi, nel 2011 l’importo speso da carte di credito straniere in Italia è aumentato del 25,8%. Una crescita che va collegata principalmente al turismo, dato che sono proprio le categorie merceologiche legate al turismo a coprire il 75,8% delle spese straniere (tramite carta di credito) in Italia. In particolare, hanno un peso rilevante le spese relative ad alberghi (41,9% della spesa straniera in Italia), e ai servizi di noleggio (7,9%),

Un dato per certi versi inatteso, data la crisi economica che colpisce a livello mondiale, ma che si spiega forse con un desiderio dei turisti di non sostenere immediatamente la spesa, ma di posticiparne l’addebito al mese successivo.

Sulla base di questa crescita, CartaSi in collaborazione con Global Blue ha lanciato un nuovo ser fornire a chi acquista la certezza del cambio applicato: infatti, solitamente in caso di acquisti in valuta estera il cambio che viene applicato è quello in vigore al momento dell’addebito, mentre il nuovo servizio permette di fissare il cambio al momento dell’acquisto, dando così una maggiore certezza e trasparenza all’acquirente, allo scopo di fornirgli un incentivo maggiore a fare acquisti in Italia.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Comments are closed.