7 Flares 7 Flares ×

L’Italia può uscire dalla crisi? Il problema, prima ancora che economico, è probabilmente di cultura. Infatti, la preoccupazione di fondo di chi analizza la situazione italiana è della capacità di poter veramente cambiare, e soprattutto di mettere in pratica i cambiamenti: perché se è facile essere d’accordo su principi generali e concetti astratti, quando poi si va ad identificare interventi concreti le resistenze finiscono con l’essere forti.

La prima questione è capire (e condividere) quale sia  la strada per risolvere il problema. Sono in molti a lamentarsi di quanto ha fatto finora il governo Monti, ma non abbiamo nessuno che proponga alternative concrete serie.

L’atteggiamento di alcune persone ci ha fatto venire in mente una storiella:

Riunione di famiglia. Le spese sono aumentate, e il reddito no. Anzi, è un po’ diminuito. Tutti intorno ad un tavolo, il padre spiega il problema per capire come fare quadrare i conti:

Padre: “Come sapete facciamo fatica a arrivare a fine mese, dobbiamo tagliare le spese

Figlio: “Sì, mi sembra giusto. A proposito, mi servirebbero un po’ di soldi per andare in vacanza in Brasile. Sai,  con queste difficoltà economiche ho bisogno di rilassarmi di più

Padre: “Non credo che avete capito il problema…

Figlia: “Io pensavo di fare un master, costa qualche migliaio di euro, ma potrebbe essere utile per il futuro”

Padre: “Sì, bella idea… ma il punto è che in questo momento non abbiamo qualche migliaio di euro da spendere”

Madre: “Facciamoci fare un prestito dalla banca”

Padre: “Sì, ma poi come lo ripaghiamo, ammesso che ce lo diano?”

Figlio: “Hai ragione, la soluzione è guadagnare di più

Padre: “Ma non è che si può guadagnare di più da un giorno all’altro, nel frattempo cosa facciamo?”

Figlio: “Beh, ti ho detto, io pensavo di andare in vacanza in Brasile”

Padre: “…”

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]