0 Flares 0 Flares ×

Visto che oggi è la festa della donna, ci sembra interessante citare qualche passaggio dell’intervento di ieri del Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco  proprio sul tema del ruolo della donna nell’economia, che è stato molto citato per il passaggio in cui Visco dice che è necessario che si lavori “di più, in più e più a lungo” — un fatto che secondo Visco non è un obbiettivo ma un inevitabile necessità, legata all’allungamento della vita. Ma il tema, come detto non è solo lavorare “di più”, ma anche di lavorare “in più”, dato che ci cono molte categorie che sono messe ai margini del settore lavorativo: e le donne sono in molti casi tra queste.

Nel Mezzogiorno il tasso di occupazione è pari al 44 per cento della popolazione tra 15 e 64 anni: vi sono occupati meno di un giovane su quattro e solo tre donne 4 su 10. Nel Centro-Nord, dove il tasso di occupazione femminile è più elevato (55 per cento), il divario con il tasso maschile è di circa 18 punti percentuali. I fattori alla base di una partecipazione al mercato del lavoro così strutturalmente bassa sono oggetto di molte analisi, spesso condivise. Bisogna operare per rimuoverli, anche se in qualche caso ciò significa contrastare rendite di posizione o interessi particolari. […]

[…] Oltre due milioni di giovani oggi nel nostro paese non studiano, non lavorano e non partecipano a un’attività formativa; di  essi 1,2 milioni sono donne. E le donne sono la maggioranza sia tra coloro che, pur disponibili a lavorare, non cercano attivamente un’opportunità di impiego perché ritengono di non avere sufficienti probabilità di trovarlo, sia tra coloro che sono attivamente alla ricerca di un’occupazione.

[…] L’attenzione recente è volta a evitare  che permangano discriminazioni implicite, non volute: […]

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e TradingEconomia,italia,paritàVisto che oggi è la festa della donna, ci sembra interessante citare qualche passaggio dell’intervento di ieri del Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco  proprio sul tema del ruolo della donna nell’economia, che è stato molto citato per il passaggio in cui Visco dice che è necessario che si...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti