0 Flares 0 Flares ×

Le assicurazioni sulla vita sono contratti stipulati tra privati e compagnie assicurative, al fine di tutelare la propria famiglia o di fungere come utile forma di previdenza integrativa. Così come per le altre forme assicurative si consiglia, prima della stipula, di confrontare il maggior numero possibile di preventivi assicurativi per le polizza vita così da evitare spiacevoli sorprese e trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

Le figure necessarie per la sua sottoscrizione sono il contraente, che è colui che versa il premio mensile od annuale e che firma il contratto di polizza vita (persona fisica o giuridica), l’assicuratore, che è la persona fisica che opera con mandato della compagnia assicurativa (in nome e per conto di essa), l’assicurato, che è il soggetto a cui si riferisce il contratto di polizza vita e il beneficiario, che è colui che riscuoterà le somme previste dalla polizza vita nel caso in cui si verificano le circostanze previste.

Una polizza vita prevede che l’agenzia di assicurazioni si impegni, dietro la corresponsione di un premio, a liquidare al beneficiario ( o ai beneficiari) designato in polizza, un capitale in un’ unica soluzione o attraverso una rendita, in seguito ad un accadimento relativo alla vita dell’assicurato, ossia in caso di sopravvivenza o in caso di premorienza.

Essenzialmente le polizze vita si suddividono in 2 tipologie: polizze vita caso vita e polizze vita caso morte. Le polizze vita caso morte assicurano la liquidazione di un capitale al beneficiario indicato in polizza in caso di morte dell’assicurato e pertanto non prevedono alcun versamento da parte della Compagnia nel caso in cui, alla scadenza del contratto, l’assicurato sia in vita. Ne esistono di 3 tipi: a capitale costante, a capitale decrescente (esempio quelle legate ai mutui) e a vita intera.

Le polizze caso vita sono, invece, caratterizzate dal fatto che alla loro scadenza viene versato al beneficiario un capitale o una pensione integrativa. In questo caso l’assicurazione non prevede alcuna copertura in caso di morte dell’assicurato, ma se ciò dovesse accadere nel corso di validità della polizza, agli eredi del defunto verrà erogato il cumulo dei premi versati fino al decesso dell’assicurato, rivalutato a seconda del rendimento ottenuto grazie alla gestione del patrimonio operata da parte della compagnia assicurativa nelle proprie gestioni.

www.preventiviassicurazioni.it

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e Tradingassicurazioni,guest post,polizze vitaLe assicurazioni sulla vita sono contratti stipulati tra privati e compagnie assicurative, al fine di tutelare la propria famiglia o di fungere come utile forma di previdenza integrativa. Così come per le altre forme assicurative si consiglia, prima della stipula, di confrontare il maggior numero possibile di preventivi assicurativi per le polizza...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti