Le banche chiedono una revisione di Basilea 3, per tenere conto del peggioramento del ciclo economico

0 Flares 0 Flares ×

L’Associazione bancaria italiana chiede (finora senza successo) una revisione delle regolamentazioni introdotte da Basilea 3, in considerazione del peggioramento del ciclo economico. Il punto infatti è che le nuove regole impongono sì maggiore solidità alle banche, ma questo — oltre ad essere di per sé “complicato” in questo momento economico — limita la capacità delle banche di erogare prestiti alle imprese, specie medio e piccole, finendo secondo ABI per il penalizzare i tessuti produttivi anziché supportarli.

Il direttore generale dell’ABI, Giovanni Sabatini, ha dichiarato “Non condividiamo l’approccio dell’Eba nel metodo perché prevede un cambiamento di regole senza che vi sia stata né una preventiva consultazione né un’analisi di impatto, nel merito perché proprio in questo momento il problema principale delle banche è quello della liquidità e nei tempi d’attuazione poiché procede senza la necessaria gradualità che era stata prevista, invece, dal Comitato di Basilea”.

[…]

Un aspetto su cui bisogna intervenire – ha aggiunto Sabatini – è la creazione del cosiddetto level playing field, ovvero regole applicate in modo omogeneo per tutti. Un sistema finanziario sano, robusto e ben regolato è motore di crescita. Oggi viviamo un contesto d’incertezza che alimenta le aspettative degli investitori sulla necessità di capitale aggiuntivo per le banche, accentua le preoccupazioni degli investitori sui titoli di stato e, soprattutto, non individuano mira a rimuovere le vere cause della malattia che ha colpito l’Europa e dunque non adottano consente di adottare le terapie appropriate”.

[…] Tra queste l’SMEs Supporting Factor, un fattore che immunizza l’aumento quantitativo del capitale da detenere a fronte dei crediti delle Pmi, lasciandolo invariato al livello pre-crisi dell’8%. L’iniziativa, che ha come obiettivo garantire con le nuove norme la maggiore stabilità del sistema bancario ma al contempo anche la ripresa e la crescita dell’economia europea, ha già raccolto il supporto di altre associazioni bancarie e di settori imprenditoriali e produttivi internazionali. […]

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]