Il rischio sovrano

Luca Terruzzi, Gestore Obbligazionario Anima, discute dei titoli di stato, che fino ad oggi erano considerati strumenti completamente privi di rischio, toccando anche una domanda importante: fino a che punto i “sicurissimi” Bund tedeschi continuerebbero a rappresentare un bene rifugio anche in caso di crisi dell’euro? [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=yEgFS8h3b-E[/youtube] D1. I titoli di Stato si possono ancora considerare […]

Dire che l’economia va male è una colpa?

Una piccola nota, prendendo spunto dalla cronaca, ed in particolare dal corteo di studenti che oggi ha tirato uova e vernice alla sede milanese di Moody’s “colpevole” di avere tagliato il rating del debito italiano. Senza chiaramente dimenticare il fatto che non sempre le agenzie di rating si sono comportate in modo trasparente, ci viene […]

Gli italiani sono poco attenti alla loro libertà?

In questi giorni si discute il Disegno di Legge “sulle intercettazioni”, che contiene quella che molti hanno definito norma “ammazzablog”, il comma 29, che obbligherebbe tutti i siti web a pubblicare, entro 48 ore dalla richiesta e senza alcun commento, la rettifica su qualsiasi contenuto che il richiedente (non un terzo, o un’autorità) giudichi lesivo […]

Il mercato? Non è un oracolo.

Armando Carcaterra, direttore generale di Anima, discute della capacità dei mercati di “anticipare il futuro”, una qualità spesso loro attribuita (non del tutto impropriamente),  ma che deve fare i conti con l’emotività, la paura e l’avidità. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=lKp5Qko70ao[/youtube] D1. In un contesto di mercati efficienti è possibile valutare e anticipare il futuro? Uno dei paradigmi più […]

A settembre €-coin registra un’economia vicina alla “crescita zero”

A settembre 2011 l’indicatore €-coin è sceso allo 0,03, dallo 0,22 di agosto: si tratta del livello più basso dall’estate del 2009. Un dato che mostra un andamento economico che si avvicina molto alla “crescita zero”. Oltre all’andamento negativo delle borse a pesare sull’indice anche il crescente pessimismo di consumatori ed imprese. Banche e Risparmio […]