0 Flares 0 Flares ×

ING Direct si appresta a compiere un passo destinato a segnare un punto di passaggio nelle banche online: aprirà infatti a partire da fine settembre aprirà 25 filiali in Italia (10 saranno attivate nel 2011 — Bergamo, Roma, Padova, Venezia, Vicenza, Bologna, Verona, Torino, Milano — ed altre 15 nel 2012 — dovrebbero essere Napoli, Varese, Genova, Brescia, Bari, 2° store a Roma , Firenze, Treviso, Palermo, Cagliari).

Il passaggio, come abbiamo detto, è significativo perché “la banca virtuale diventa banca reale”, una svolta rispetto all’idea di “virtuale puro” che sembrava andare di moda qualche anno fa. Un aspetto interessante è che le filiali di ING Direct non saranno filiali bancarie in senso tradizionale, ma piuttosto concept store. Le funzionalità non cambiano, infatti, e continuano ad essere offerte online. Solo che ING offre anche un luogo dove fruirle.

Th_Filiali_INGDirect_interno2

Le filiali saranno quindi completamente ”paper-less” e dotate esclusivamente di casse automatiche (novità assoluta per l’Italia), che permetteranno di effettuare le operazioni di prelievo e versamento di contanti o assegni. Il personale avrà funzione solamente di assistenza e consulenza. Una conseguenza interessante dell’assenza di un normale sportello di cassa è che all’ingresso non sarà prevista la collocazione delle ormai tradizionale bussole: infatti, non essendo maneggiato direttamente contante non è neppure possibile rapinarlo.

Alfonso Zapata, CEO di ING DIRECT Italia spiega la strategia: “In tutta Europa stiamo assistendo ad una progressiva convergenza tra canali bancari on line e canali fisici. Il canale fisico si sta automatizzando e snellendo al massimo facendo proprie le funzionalità e i vantaggi tipici dei modelli on line come self-service, efficienza, low cost e qualità dell’interazione, caratteristiche cruciali per i modelli distributivi del futuro. Il business on line registra d’altro canto importanti benefici da poche innovative presenze territoriali in grado di rassicurare i clienti potenziali della banca diretta”.

“Con le filiali – prosegue Zapata – vogliamo rafforzare la visibilità del marchio sul territorio e offrire ai clienti un’opportunità in più di accesso in caso di necessità o di consulenza vis-a-vis. Il modello ING DIRECT non cambierà, continuerà ad essere diretto: oggi con i soli canali a distanza abbiamo una capacità di accoglienza di 60.000 persone ogni giorno, pari ad una rete di circa 600 filiali! Non ci attendiamo che queste proporzioni cambino, al contrario prevediamo una crescita ulteriore sui canali diretti proprio grazie alla presenza fisica”.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Ricerche Frequenti:

  • 25 filiali italia
  • conto arancio filiali sicilia
  • filiale conto arancio torino
  • ing bank brescia
  • ing direct filiale di catania
banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e Tradingbanche,banche online,ING DirectING Direct si appresta a compiere un passo destinato a segnare un punto di passaggio nelle banche online: aprirà infatti a partire da fine settembre aprirà 25 filiali in Italia (10 saranno attivate nel 2011 -- Bergamo, Roma, Padova, Venezia, Vicenza, Bologna, Verona, Torino, Milano -- ed altre 15...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti