La crisi greca fa schizzare in alto il rendimento dei BOT

1 Flares 1 Flares ×

I timori di contagio della crisi greca si fanno sentire anche nelle ultime aste dei Titoli di Stato italiani, con il rendimento dei BOT semestrali che è letteralmente schizzato verso l’alto, a 1,988%, contro 1,657% dell’asta del mese scorso. Per la verità, in questo valore è anche “incorporata” l’attesa di un imminente aumento dei tassi di riferimento da parte della BCE, ma resta il fatto che il “premio di rischio” richiesto dai mercati appare aumentato: significativo in questo senso anche l’aumento dello spread tra BTP e bund tedeschi, che ieri ha superato i 220 punti base. Un valore elevato, ma che — per essere contestualizzato — rimane comunque inferiore ai 283 della Spagna (senza parlare dei +934 dell’Irlanda e dei +1400 della Grecia).

image

image

Per chiudere, ecco una tabella degli spread dei titoli di stato a 10 anni dei principali Paesi, ed il relativo spread rispetto ai bund tedeschi.

 

Paese Rendimento Spread vs Bund
Germany 2,90%
Greece 16,89% 14,00
Ireland 12,23% 9,34
Portugal 11,94% 9,04
Spain 5,72% 2,83
Australia 5,07% 2,17
Italy 5,02% 2,13
New Zealand 4,96% 2,07
Belgium 4,21% 1,31
Austria 3,46% 0,57
France 3,45% 0,55
Netherlands 3,26% 0,36
Finland 3,25% 0,36
UK 3,16% 0,27
Denmark 2,92% 0,02
Canada 2,91% 0,01
US 2,89% -0,01
Sweden 2,79% -0,10
Switzerland 1,66% -1,24
Japan 1,10% -1,79

fonte dei dati: FT.com

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]