0 Flares 0 Flares ×

Il 27 e 28 aprile Webank regala un iPad2 a chi aprirà un nuovo conto e “presenterà un amico”, che a sua volta riceverà in omaggio un buono acquisto del valore di 120€ da spendere presso la rete Mediaworld. Webank aveva già proposto un paio di “edizioni” di questa promozione nel corso degli ultimi mesi, ma limitate ad una singola giornata. Questa volta, dato il successo ottenuto, l’iniziativa viene replicata ed il tempo a disposizione per richiedere l’apertura del conto è di due giorni.

Per sfruttare la promozione, è necessario richiedere l’apertura del conto dall’ apposita pagina di Webank: il conto deve essere poi “attivato”  con l’accredito dello stipendio o della pensione in modo da avere il primo accredito entro il 30   giugno 2011 (e almeno 3 accrediti entro il 31 agosto 2011). In caso di professionisti con partita iva (che quindi non hanno uno stipendio da accreditare), l’attivazione va sempre fatta dalla medesima pagina del sito della banca è necessario entro il 30 giugno versare sul conto almeno 5.000€ e attivare la domiciliazione di un’utenza domestica (al 31 agosto 2011, bisognerà avere ricevuto almeno due addebiti di utenze e mantenuto almeno 5.000€ sul conto).

Veniamo alla (scomoda) domanda che sorge abbastanza spontanea in promozioni come questa. Un iPad in regalo è un buon motivo per cambiare conto corrente? Se l’unico interesse è l’iPad, onestamente la risposta è no. Un conto dovrebbe essere scelto per le condizioni che offre e non solo per i “gadget” che permette di regalare (anche se su questo punto va fatto un piccolo inciso, che rimandiamo a dopo).

Il senso della promozione però non è quello di usare l’iPad per “distogliere l’attenzione” dalle condizioni, ma piuttosto l’esatto contrario, quello di attirare l’attenzione di una fascia di utenti che — per pigrizia — non si sono magari mai preoccupati di informarsi sulle condizioni offerte dal conto di Webank e dare un incentivo a chi magari da tempo si riprometteva di cambiare conto. Purtroppo, la pigrizia, come abbiamo spesso sottolineato, finisce con il pesare non poco sulle tasche. Il conto di webank è infatti decisamente interessante per molte tipologie di utenti: nessun canone o costo di gestione, bancomat e carte di credito gratuite, funzionalità di conto di deposito “integrate”, con la possibilità di vincolare delle somme a 3, 6 o 12 mesi (con un rendimento fino al 3,00% lordo). Inoltre, webank si occupa di tutte le (spesso fastidiose) operazioni di trasferimento conto.

Concludiamo con l’inciso anticipato qualche riga sopra: l’iPad “protagonista” di questa promozione non è un semplice gadget, perché webank è stata tra le primissime banche italiane a proporre un’app per iPad, e quindi può essere considerato come un “componente” di un pacchetto di banking mobile, una metodologia di utilizzo che andrà sempre più diffondendosi per l’estrema comodità di poter accedere al proprio conto ed effettuare alcune operazioni ovunque ci si trovi.

Articolo sponsorizzato

Condividi con ebuzzing

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e TradingIl 27 e 28 aprile Webank regala un iPad2 a chi aprirà un nuovo conto...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti