0 Flares 0 Flares ×

Il passaggio al digitale terrestre sta gettando in un vero e proprio panico molti italiani, decisamente irritati (questo è il verbo che ci sembra più descrittivo, più di “preoccupati” o altro) dal non riuscire a vedere alcuni canali televisivi con il passaggio al nuovo sistema. Il che ci spinge ad una riflessione.

La domanda che è noi viene da farsi è se queste reazioni non siano a volte un po’ esagerate, dato che somigliano (in qualche caso) più all’atteggiamento di un drogato in crisi di astinenza che alla soluzione di un problema tecnico.

Più che il fatto che non si veda Rai 1 o Canale 5, a noi sembra preoccupante il fatto che molta gente ritenga di avere bisogno di vedere tutti i canali. Alcuni osservano che la televisione è l’unica compagnia di molte persone, ed in particolare di molti anziani. Ma una società in cui il “compagno” è un televisore, non è una società malata?

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e Tradingcultura,digitale terrestre,italia,societàIl passaggio al digitale terrestre sta gettando in un vero e proprio panico molti italiani, decisamente irritati (questo è il verbo che ci sembra più descrittivo, più di “preoccupati” o altro) dal non riuscire a vedere alcuni canali televisivi con il passaggio al nuovo sistema. Il che ci spinge...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti