Il prezzo dell’oro a livelli record: ma a cosa è dovuto realmente?

0 Flares 0 Flares ×

Il prezzo dell’oro è (ormai da tempo) in continua ascesa. C’è chi sostiene che questo aumento del prezzo dell’oro sarebbe dovuto al fatto che, data la debolezza di molte monete (dollaro ed euro in primis) gli investitori cerchino rifugio in “strumenti di scambio” di consolidata affidabilità. A nostro parere, però, si tratta di una spiegazione inadeguata.

Il primo motivo è che l’oro, come moneta, è comunque una moneta convenzionale (il cui valore è attribuito dalle parti — questo anche perché il valore reale sta sempre nei beni/servizi reali che vengono scambiati): ritenere che l’oro abbia un valore “intrinseco” tanto maggiore rispetto al dollaro o all’euro è un equivoco in cui possono cadere i piccoli risparmiatori ed investitori, ma più difficilmente chi muove grandi quantità di capitali.

Ovviamente va considerato che l’oro non serve solo come “moneta”, ma ha anche vari utilizzi pratici: senza parlare dei gioielli, l’uso in elettronica sicuramente ne influenza (anche se in piccola parte la domanda).

Il secondo aspetto è che l’oro che viene acquistato in questi mesi non viene utilizzato come moneta nelle transazioni (banalizzando: non c’è nessuno, o quasi, che esprime prezzi in grammi d’oro). Assieme alla considerazione precedente, da dire che si può quindi escludere che l’oro sia acquistato in questi mesi in quanto “moneta di scambio”.

Piuttosto, la motivazione all’acquisto è che l’oro viene sfruttato in quanto “riserva di valore”.  Anche qui però, l’oro in realtà non è insostituibile: a parte le monete, altre cose possono essere utilizzate come riserve di valore: non ultimo le società (soprattutto quelle “sane”) — e quindi le azioni.

La preferenza verso l’oro è da imputare ad alcune convinzioni che gli investitori hanno, come ad esempio:

  • L’oro è “sicuro”;
  • L’oro manterrà il suo prezzo, e probabilmente aumenterà ancora di valore;
  • L’oro sarà sempre facilmente scambiabile sul mercato (avrà un’elevata liquidità).

Il fatto che non possiamo fare a meno di notare è che queste medesime considerazioni venivano fatte a proposito del mercato immobiliare: cosa c’era di valore più certo di un immobile?In altre parole, nell’andamento prezzo dell’oro del prezzo dell’oro si possono riscontrare elementi tipici delle bolle speculative.

Un ulteriore elemento di riflessione è dato dal fatto che l’aumento del prezzo non è successivo alla crisi, ma ben precedente (come possiamo vedere nel grafico tratto da GoldPrice).

gold_all_data_o_usd

Peraltro, questo  grafico ha delle somiglianze con quello dell’andamento del prezzo degli immobili negli USA, in particolare per quanto riguarda i prezzi corretti in base all’inflazione:

US-house-prices

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

4 pensieri su “Il prezzo dell’oro a livelli record: ma a cosa è dovuto realmente?”

  1. Molto interessante (dato che nessuno lo fa mai notare ai piccoli risparmiatori) la frase che “l’oro è una moneta convenzionale”.

I commenti sono chiusi.