0 Flares 0 Flares ×

Nei giorni scorsi abbiamo parlato della “sfida” dei piccoli imprenditori contro i giganti della finanza . E abbiamo visto che si possono ottenere dei buoni risultati a patto però di “non strafare”, o in altre parole che esiste la possibilità di ottenere rendimenti molto superiori alla media del mercato solo assumendosi rischi molto superiori alla media del mercato.

In ogni caso, è importante prendere alcuni accorgimenti per evitare di rimanere delusi dai risultati dei rendimenti. Ecco allora 5 semplici accorgimenti che possono fare la differenza.

  1. Valutate i titoli non solo in relazione alla performance che vi aspettate che abbiano, ma anche in relazione ai costi. Questo vale in particolare per i fondi. Commissioni di entrata/uscita o per transazioni assenti o molto basse sono chiaramente preferibili, ed in ogni caso è importante che la struttura dei costi sia coerente con quelli che sono i vostri (realistici) obiettivi nonché il vostro “orizzonte temporale” di riferimento.
  2. Scegliete anche piattaforme di trading funzionali e che abbiano costi ridotti. Sembra una sciocchezza, ma utilizzare un software costoso (e sovradimensionato per le vostre reali esigenze) è un esborso inutile, che alla fine significa una perdita di soldi.
  3. Decidete una strategia di investimento, e rispettatela. La definizione migliore di questo è che “dovete fare tutto e solo quello che avete detto avreste fatto”.
  4. Fatevi un foglio elettronico dove per ogni vostro investimento individuate un prezzo di vendita ed un prezzo di acquisto, e soprattutto almeno o una o due ragioni per le quali ritenete che a quei prezzi sia il caso di vendere o comprare. Questo torna molto utile sia per razionalizzare quello che si sta facendo, ragionandoci meglio, sia a posteriori per capire che errori (magari sistematici) si sono fatti, e correggerli
  5. Tenete sotto controllo le notizie collegate ai vostri investimenti. Come abbiamo già detto, un piccolo investitore molto difficilmente può avere alcun tipo di “anteprima”, ma è fondamentale non venire a conoscenza troppo tardi di questioni che possono influenzare il vostro investimento. Una buona idea è quella di creare degli “alert” tramite servizi quali Google News, in modo da ricevere una notifica ogni volta che c’è una notizia su argomenti rilevanti (a partire da notizie sulle società in cui avete investito, soprattutto nel caso di azioni, ma anche notizie sul settore industriale).

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Comments are closed.