Segnali di ripresa dal mercato italiano dei covered bond

0 Flares 0 Flares ×

Il convegno “Securitisation and Covered Bonds 2010”, organizzato da ABI in collaborazione con l’Association for Financial Markets in Europe (AFME),  svoltosi a Roma sul tema delle obbligazioni bancarie garantite e le cartolarizzazioni è stato l’occasione per evidenziare segnali di ripresa dal mercato dei covered bond, con le banche hanno ricominciato a collocare titoli sul mercato dopo un periodo definito “di stasi” causato dalla crisi finanziaria globale.

Si tratta di un importante segnale positivo per l’accesso al credito per famiglie e imprese, dato che le banche hanno la possibilità di recuperare maggiori risorse da mettere a disposizione, il che vuol dire anche un minore costo del credito.

Continua ad avere difficoltà invece il mercato delle cartolarizzazioni, che mostrano una ripresa appena accennata a causa di una sfiducia che non sarebbe giustificata dai dati sulle insolvenze. È pur vero però che proprio che le “cartolarizzazioni selvagge” sono state lo strumento che ha permesso che la crisi dei mutui subprime finisse fuori controllo, e quindi l’avversione del mercato verso questi strumenti sorprende fino ad un certo punto.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]