0 Flares 0 Flares ×

Rendimax, il conto di deposito di Banca IFIS, ha introdotto la possibilità per i suoi clienti di richiedere una carta di debito collegata al conto di deposito.

La carta è gratuita e consente di effettuare prelievi e pagamenti direttamente dal conto di deposito, fornendo quindi maggiore flessibilità nell’utilizzo (e quindi incentivando i clienti a lasciare più soldi depositati sul conto). I circuiti supportati sono, a livello nazionale, Bancomat e Pagobancomat, e a livello internazionale Cirrus Maestro. L’unica limitazione sta nel numero di operazioni, dato che gratuiti solo i primi 5 prelievi agli sportelli bancomat  (di tutti i Paesi UE), mentre sono invece illimitati i pagamenti tramite POS.

Come accennato, si tratta di una opportunità interessante poiché consente di usufruire di una maggiore flessibilità nella gestione del capitale depositato: tutto però dipende dalle specifiche esigenze dell’utente. Da parte nostra, verrebbe da dire che per principio il prelievo diretto dal conto di deposito dovrebbe essere utilizzato solo in casi particolari, quando non è possibile od opportuno il prelievo dal conto corrente (proprio perché il conto di deposito è una cosa concettualmente diversa dal conto corrente), ma chiaramente questa non è una regola assoluta: si tratta più che altro di un aspetto di “chiarezza mentale” per una gestione personale più lineare dei propri risparmi.

La carta bancomat di Rendimax sfrutta sistemi di sicurezza avanzati (in particolare, il chip) per proteggere i clienti dalle frodi, che saranno comunque interamente coperte da polizza assicurativa gratuita. Inoltre, i clienti potranno richiedere di  ricevere un SMS per essere informati ad ogni utilizzo della carta.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Comments are closed.