0 Flares 0 Flares ×

Avevamo scritto qualche giorno fa della nuova proposta di Santander Consumer Bank, che offre la possibilità vincolare il capitale per 24 mesi, consentendo così quindi agli investitori di raggiungere rendimenti più elevati rispetto alle scadenze più brevi, che data la dinamica generale dei tassi in questi mesi offrono rendimenti ben poco entusiasmanti.

Anche Webank ha da poco introdotto i deposti “ultra annuali”. In questo caso però parliamo di una promozione riservata ai nuovi clienti (che apriranno il conto entro il 10/11/2010, e effettueranno il vincolo entro il 30/11/2010), che consente di vincolare una somma per 15 mesi in cambio di un rendimento del 2,80% lordo annuo (pari al 2,044% netto annuo). Per chi è già cliente rimangono invece disponibili le classiche scadenze a 3, 6 e 12 mesi (che offrono rispettivamente il 1,40%, 1,70% e 2,20% lordi — cioè 1,022%, 1,241% e 1,606% netto).

L’offerta di Webank appare tutto sommato interessante, dato che la scadenza è sì oltre l’anno ma non eccessivamente lunga, e di conseguenza la “remunerazione aggiuntiva” rispetto alle altre soluzioni proposte da Webank appare adeguata (in pratica, rispetto al vincolo a 12 mesi viene offerto uno 0,60% lordo annuo in più in cambio della disponibilità a vincolare il capitale per 3 mesi in più).

Dobbiamo però fare una critica a Webank, perché abbiamo visto dei banner in cui pubblicizzava come il 2,80% annuo fosse equivalente al 3,50% alla conclusione dei 15 mesi. Matematicamente e concettualmente è certamente un dato inoppugnabile, ma indicare il tasso “decapentamensile”, riferito ad un periodo non standard, finisce con il creare confusione e ridurre la trasparenza: un peccato per una banca che ha fatto della trasparenza e nella relazione con i clienti ed il pubblico uno dei suoi cavalli di battaglia.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e Tradingbanche,conti di deposito,investimenti,Risparmio,webankAvevamo scritto qualche giorno fa della nuova proposta di Santander Consumer Bank, che offre la possibilità vincolare il capitale per 24 mesi, consentendo così quindi agli investitori di raggiungere rendimenti più elevati rispetto alle scadenze più brevi, che data la dinamica generale dei tassi in questi mesi offrono rendimenti...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti