Santander Time Deposit si rinnova: 24 mesi al 2,80% lordo

0 Flares 0 Flares ×

Santander Consumer Bank ha introdotto una nuova scadenza per Santander Time Deposit, il conto di deposito vincolato proposto dalla banca spagnola. Ora infatti è possibile vincolare il proprio capitale per 24 mesi, anziché “solamente” 12. L’allungarsi della scadenza è accompagnato dal un incremento del tasso di interesse, che è pari al 2,80% lordo (2,044% netto). La scadenza a 12 mesi rimane disponibile, ed il tasso praticato è del 2,50% lordo (1,825% netto). Non è più prevista invece la scadenza a 6 mesi. Ricordiamo che Santander Time Deposit è gratuito, eccetto per il fatto che l’imposta di bollo è a carico del cliente.

Dato che due anni sono un orizzonte temporale piuttosto ampio, è garantita la possibilità di ritirare l’importo prima della scadenza, ma in questo caso il tasso di remunerazione del capitale de dell’1,00% lordo annuo (0,73% netto). Inoltre, il ritiro anticipato è possibile solo sull’intero capitale (non sono possibili prelievi parziali, per capirci).

La nuova proposta di Santander è abbastanza interessante, anche se un vincolo di 24 mesi ci sembra piuttosto lungo: di fatto, se un risparmiatore ritiene di poter ragionare su tempi di questo tipo, potrebbe prendere in considerazione anche CCT o BTP, che sono più remunerativi se non altro per effetto della tassazione diversa (12,5% contro il 27%). Santander Time Deposit 730 (questo il nome completo del conto di deposito vincolato “biennale”) ci sembra quindi possa essere adatto per chi vuole mettere da parte piccole somme (diciamo, intorno ai 5.000 euro), e quindi l’assenza di costi diventa un fattore fondamentale: bisogna però vedere in quanti saranno interessati a vincolare i propri risparmi per un tempo così lungo a fronte di un guadagno che, per cifre di quest’ordine di grandezza, può essere di pochi euro, rispetto a scadenze più brevi offerte dalla stessa Santander.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

2 pensieri su “Santander Time Deposit si rinnova: 24 mesi al 2,80% lordo”

  1. Non è vero che su quelle scadenze i BTP e i CCT sono più remunerativi.

    Per avere un rendimento simile al netto delle imposte bisognerebbe acquistare almeno un BTP quadriennale…

    jack

I commenti sono chiusi.