Le carte prepagate CartaSi ora si possono ricarciare nelle ricevitorie Sisal

0 Flares 0 Flares ×

Da qualche settimana, CartaSi e Sisal Holding Finanziaria  hanno siglato un accordo che permette di usufruire del servizio di ricarica delle carte prepagate CartaSi nelle circa 40mila ricevitorie Sisal. Questa nuova modalità di ricarica si aggiunge agli altri canali già attivi: il web, gli SMS, le filiali, gli ATM.  Il titolare della carta può scegliere tra i diversi “tagli” di ricarica disponibili. L’operazione prevede una commissione di 2,50 Euro a ricarica.

Le carte prepagate stanno riscuotendo sempre più successo in Italia: CartaSi indica un totale di 600.000 persone titolari di prepagate CartaSi. Alla base del successo, il fatto che non sia necessario un conto corrente di appoggio e i canoni siano molto ridotti, quando non addirittura assenti. Inoltre sono spesso disponibili sistemi di sicurezza quali la notifica via mail o sms delle operazioni svolte.

Le carte prepagate possono essere suddivise in due grandi famiglie: le carte prepagate nominative e quelle anonime. Le prime hanno la possibilità di definire un’alta capacità di spesa, in grado di soddisfare pressoché qualsiasi esigenza, le seconde grazie ad una distribuzione semplificata, possono essere ottenute facilmente e comodamente (anche direttamente a casa del cliente).

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]