0 Flares 0 Flares ×

Negli ultimi giorni si è parlato molto della fiducia dei consumatori americani, che le ultime misurazioni danno molto sotto le attese. Anche se ci sembra sbagliato parlare di sorpresa, dato che anche qui avevamo evidenziato come la solidità dell’economia USA fosse per molti versi un “effetto ottico” delle preoccupazioni e delle speculazioni legate ai problemi dei conti pubblici di diversi Stati europei.

Come elemento in questa discussione, ci sembra interessante segnalare un grafico dal blog di Barry Ritholtz , che mostra la dinamica delle vendite di case (“usate”) negli USA.

Si nota come sia letteralmente crollata negli ultimi mesi la percentuale di case esistenti acquistate da chi compra casa per la prima volta, che in passato era la “fetta principale” che sosteneva la domanda. Al contrario, nell’ultimo mese questo gruppo è passato in coda, con la domanda di abitazioni che è invece sostenuta per primo dagli investitori, e poi da chi cambia casa.

Un segnale che si presta ad essere intrerpretato come una difficoltà crescente nell’affrontare investimenti impegnativi tra le fasce relativamente più “deboli”.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e Tradingcase,Economia,fiducia,investimento,USANegli ultimi giorni si è parlato molto della fiducia dei consumatori americani, che le ultime misurazioni danno molto sotto le attese. Anche se ci sembra sbagliato parlare di sorpresa, dato che anche qui avevamo evidenziato come la solidità dell'economia USA fosse per molti versi un 'effetto ottico' delle preoccupazioni...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti