0 Flares 0 Flares ×

Banca IFIS ha deciso di apportare un taglio dei tassi di interesse del conto di deposito Rendimax: dal 15 di giugno, il tasso nominale annuo lordo sarà pari a 1,84% (pari a all’1,85% annuo effettivo lordo — 1,3505% netto — tenuto conto della capitalizzazione trimestrale).

Si tratta dell’ennesimo ribasso (apportato da tutte le banche o quasi) a causa delle condizioni di mercato dei tassi. Nonostante ciò, Rendimax continua ad offrire uno tra i rendimenti più elevati del mercato.

Anche i tassi di Rendimax vincolato subiranno una riduzione, a partire dalle operazioni di vincolo effettuate dal 19 maggio (i vincolo già in corso non subiscono alcuna modifica). I nuovi tassi saranno i seguenti:

  • 30 gg : 2,00% lordo (1,460   % netto)
  • 60 gg : 2,05% lordo (1,496   % netto)
  • 90 gg : 2,15% lordo (1,569   % netto)
  • 180 gg : 2,25% lordo (1,642   % netto)
  • 270 gg : 2,35% lordo (1,715   % netto)
  • 365 gg : 2,50% lordo (1,825   % netto)

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Comments

  1. ciao mark, volevo chiederti una serie di informazioni vista la tua grande competenza.
    un italiano può aprirsi un conto corrente in una banca del canton ticino? è legale? cosa comporta?
    grazie ancora per tutte le informazioni che dai
    enrico-mestre

  2. Un italiano può tranquillamente aprire un conto corrente in una banca svizzera (bisogna andare di persona in una filiale della banca per permettere di essere identificati), e di per sé è perfettamente legale – ovviamente l’uso che se ne si fa può non esserlo.

    Quindi la domanda diventa: l’obiettivo quale vorrebbe essere? Se uno lavora/commercia/risiede spesso in svizzera, (o in diversi paesi del mondo), allora un c/c è utile. Ma in caso contrario, cosa se ne fa uno (mi riferisco alle persone “normali” – se stai investendo centinaia milioni di € vanno fatte considerazioni diverse) di un c/c su cui hai costi di cambio valuta per versare, costi per i prelievi (che diventano prelievi internazionali)?

Comments are closed.