0 Flares 0 Flares ×

Non siamo mai stati troppo teneri con le agenzie di rating, però il fuoco incrociato cui sono sottoposte adesso lascia un po’ perplessi. Le affermazioni degli analisti di Moody’s, secondo cui Spagna, Portogallo, Irlanda e (in misura forse minore) Italia hanno una situazione economica non ottimale, anche a causa di conti pubblici non proprio in ordine, e di una serie di debolezze più o meno rilevanti, sono sostanzialmente di una banalità estrema.

Davvero è una novità il fatto che l’Italia abbia un debito pubblico imponente, e che non sia proprio un elemento di vantaggio? Non crediamo proprio.

Piuttosto, stupisce la reazione a queste affermazioni (che, ripetiamo, aggiungono ben poco di nuovo). La sensazione è invece che i mercati non stessero aspettando altro che una “scusa” per ribassi importanti: ribassi che già da tempo avevamo evidenziato fossero attesi da molti analisti (proprio in questo periodo), perché   i rialzi degli ultimi mesi erano decisamente eccessivi rispetto ai valori “reali”

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e Tradingagenzie,Economia,finanza,ratingNon siamo mai stati troppo teneri con le agenzie di rating, però il fuoco incrociato cui sono sottoposte adesso lascia un po' perplessi. Le affermazioni degli analisti di Moody's, secondo cui Spagna, Portogallo, Irlanda e (in misura forse minore) Italia hanno una situazione economica non ottimale, anche a causa...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti