Blocco del traffico nel Nord Italia: illegittimo?

0 Flares 0 Flares ×

Sicuramente avete già sentito e/o letto della proposta di bloccare il traffico in molte città del nord domenica 28 dicembre, come misura contro l’inquinamento. Un provvedimento che non è stato esente da critiche dato che molti lo considerano inutile, ritenendo invece necessario uscire da una “mentalità di emergenza”, e che sarebbe invece ora di iniziare interventi strutturali che cerchino di risolvere il problema.

E la cosa interessante è che anche tra gli stessi sindaci aderenti all’iniziativa c’è chi ammette che si tratta di un provvedimento sostanzialmente inutile nell’affrontare il problema dell’inquinamento, ma che serve a sensibilizzare i cittadini al problema.

Ma se le cose stanno così, bisogna dire che il blocco del traffico è allora probabilmente illegittimo. La questione infatti è molto semplice: un’amministrazione può limitare la libertà (in questo caso, di muoversi sul territorio) dei cittadini solo per gravi motivi. In questo caso, i gravi motivi non ci sono, dato che il blocco è, secondo chi lo propone, inutile a risolvere il problema. Quindi il provvedimento è illegittimo.

Certo, è giustocercare di sensibilizzare i cittadini su temi importanti, ma non sanzionarli: in altre parole se si vuole fare la “giornata senz’auto” e suggerire ai cittadini di non prendere la macchina, si tratta di un’iniziativa lodevole, ma se si vuole sanzionare-multare senza motivo (perché a questo punto, è di questo che stiamo parlando) se domenica prendono l’automobile, allora si sta forse commettendo un abuso.

In effetti, sarebbe ora di iniziare a pensare a soluzioni strutturali: se tanti prendono l’auto anziché i mezzi pubblici, è perché non hanno alternative, dato che spesso i mezzi pubblici funzionano in modo inadeguato (sia in termini di percorsi che orari).

UPDATE 24/02/02 08:48: Aggiungo un piccolo esempio per chiarire meglio il concetto, dato che ho notato che qualcuno non lo ha ben compreso. Fare un’ordinanza di blocco del traffico ritenendo a priori che non serva a risolvere nulla, ha la stessa logica di prendere una persona a caso per strada e arrestarla per omicidio, dicendogli “sappiamo che non sei tu il colpevole, ma vogliamo dare un segnale alla criminalità…

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

2 pensieri su “Blocco del traffico nel Nord Italia: illegittimo?”

  1. sono perfettamente d’accordo,
    oltretutto la cosa che infastidisce è che in autunno-inverno (parlo del torinese) di blocchi non mi sembra ne abbiano fatti (se ricordo bene),
    mentre adesso che compaiono le prime timide belle giornate di sole (dopo un inverno particolarmente freddo e umido) iniziano a bloccare tutto (già è la seconda domenica in poco tempo)

    semmai proprio adesso che inizia a fare bel tempo a me piacerebbe prendere la macchina, ma non per guidare tutto il giorno, sia chiaro!!!
    …ma solo per spostarmi (almeno un solo giorno!) in zone dove si può respirare aria più pulita…chessò io, in collina, in montagna…
    e invece no! mi costringono a stare in città..a respirare le famigerate PM10 anche in quell’unico giorno che avrebbe potuto essere più salutare per i miei tristi polmoni cittadini…
    e ben inteso, chi sta scrivendo, non è un’incallita delle 4 ruote, ma una cittadina che nel suo piccolo fa il possibile per ridurre all’osso il suo contributo all’inquinamento cittadino;
    tanto per fare un esempio: sono un’assidua utilizzatrice dei mezzi pubblici che, detto per inciso, non possono essere utilizzati se non cercando di affinare doti caratteriali molto vicine allo stoicismo: autocontrollo e distacco… :-)
    …infatti, solo coltivando queste virtù, si può tentare di sopravvivere pacificamente ad attese di 20-30 minuti (in orario di punta) e con temperature intorno a -5 -8… :-/

I commenti sono chiusi.