0 Flares 0 Flares ×

Nell’occasione del vertice Italo-Russo di alcuni giorni fa a Roma, Intesa Sanpaolo ha siglato un accordo con la banca russa  Vnesheconombank (VEB), per realizzare progetto comuni a supporto delle Piccole e Medie Imprese: sia orientati in generale a supportare le PMI nella crescita, ma anche a favorire gli scambi economici tra Italia e Russia, ed in particolare le esportazioni da parte di PMI italiane nella Federazione Russa, che costituisce un mercato di crescente importanza per l’Italia, sul cui sviluppo è pertanto importante puntare.

L’accordo prevede che Intesa Sanpaolo (attraverso la Direzione Global Services), renderà disponibili linee di credito per complessivi 100 milioni di euro che, grazie alla garanzia di VEB, saranno destinate a banche regionali russe: queste utilizzeranno le risorse per le PMI russe che intrattengono rapporti commerciali con aziende italiane, e ad aziende italiane che intendono accedere o rafforzare la propria presenza sul mercato russo.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Comments

  1. Spero vivamente che oltre a siglare accordi con le banche russe, Intesa Sanpaolo allenti i rubinetti per le banche del proprio circuito, come La Cassa Dei Risparmi di Forlì e della Romagna.
    Hanno messo in difficoltà più di un azienda….

Comments are closed.