0 Flares 0 Flares ×

Come abbiamo già sottolineato più volte in passato, la “conoscenza” dei concetti fondamentali dell’economia e della finanza sono estremamente sottovalutati da molti, che però poi si trovano a “rischiare grosso” quando ci si scopre non in grado di gestire le proprie risorse (ad esempio abbiamo ricordato più volte il rischio nell “abusare dei prestiti”). Ma “capire l’economia” è fondamentale per capire quello che succede attorno a noi: quando parliamo dell’economia infatti parliamo della “soddisfazione dei bisogni attraverso gli scambi”. Per questi motivi non possiamo che apprezzare iniziative che si propongono di promouovere una maggiore “cultura finanziaria” già dalle scuole. Soprattutto in un momento in cui la cultura economica è per certi versi in crisi, è importante ripartire dalle fondamenta.

Merita dunque particolare attenzione l’iniziativa del Consorzio PattiChiari, che ha creato  www.economiascuola.it, un portale dedicato a tutti i docenti italiani per favorire l’”educazione finanziaria” nelle scuole. Oltre a nozioni di carattere generale sull’economia, gli insegnanti hanno a disposizione strumenti didattici innovativi per proporre la tematica ai loro studenti all’interno dei diversi programmi scolastici, e un’area interattiva per lo scambio di informazioni ed esperienze. Filippo Cavazzuti (presidente di PattiChiari) infatti sottolinea come l’educazione finanziaria sia fondamentale per “accrescere il grado di democrazia sostanziale di tutto il consesso sociale“.

Anche ING Direct dedica attenzione alla diffusione della cultura finanziaria, e ripete l’esperienza del progetto “Coltiva il tuo sogno”, un progetto “ludico-didattico” lanciato per la prima volta lo scorso anno. Coltiva il tuo sogno” è un progetto dedicato alle scuole elementari, che ha lo scopo di portare l’attenzione di bambini ed insegnanti verso l’importanza del risparmio, inteso come riduzione di sprechi e utilizzo al meglio delle risorse a disposizione) come “mezzo per raggiungere i propri sogni”.

Il progetto coinvolgerà quest’anno 9 regioni (Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana e Veneto), contro le 5 dello scorso anno, e prevede la distribuzione alle classi interessate di un kit gratuito (composto da una guida per l’insegnante, un poster per la classe, un pieghevole per i genitori, un album e semini di zucca —  che i bambini potranno piantare e fare crescere).

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Comments

  1. Another important component is that if you are an elderly person, travel insurance regarding pensioners is something you ought to really contemplate. The older you are, the greater at risk you might be for getting something terrible happen to you while overseas. If you are definitely not covered by some comprehensive insurance coverage, you could have a few serious troubles. Thanks for sharing your guidelines on this web blog.

Comments are closed.