0 Flares 0 Flares ×

Per rispondere ad un paio di mail che sono arrivate, che chiedono alcune spiegazioni, abbiamo effettivamente rimosso (almeno finché la notizia non diventerà ufficiale) il rumor relativo ad una prossima variazione nelle condizioni di un noto conto di deposito italiano. La rimozione è avvenuta perché, per quanto la fonte non fosse quella, poteva essere ricondotta ad un Network di affiliazione (che peraltro non abbiamo mai utilizzato realmente) aderendo però al quale, tra le condizioni, vi è anche un impegno alla riservatezza.

Abbiamo cancellato l’adesione al network, per evitare problemi analoghi in futuro: questo senza certamente farne una colpa al network in sé (che ha tutte le ragioni per chiedere il rispetto degli impegni presi), ma chiaramente in un blog non possiamo certo pensare di precluderci la possibilità di inserire rumors, o anticipazioni.

Speriamo comunque che la richiesta di rimozione del rumor sia dovuta allo zelo dei responsabili del network, e non a pressioni da parte della banca di cui si parlava. Non c’è nulla di male nel cambiare i tassi, fa parte del funzionamento del mercato bancario e dei conti di deposito. Soprattutto se lo si fa in trasparenza: anzi, è un meccanismo che può spingere i potenziali clienti a cercare di sfruttare le opportunità che ci sono.

Qualcosa da ridire invece lo si può trovare se, come a volte sembra (ma speriamo non sia questo il caso), si cerca di cambiare i tassi cercando di farlo passare inosservato, con l’obiettivo malcelato che non se ne accorda nessuno, nella peggiore tradizione del confusopolio finanziario.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e Tradingbanche,tassiPer rispondere ad un paio di mail che sono arrivate, che chiedono alcune spiegazioni, abbiamo effettivamente rimosso (almeno finché la notizia non diventerà ufficiale) il rumor relativo ad una prossima variazione nelle condizioni di un noto conto di deposito italiano. La rimozione è avvenuta perché, per quanto la fonte...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti