0 Flares 0 Flares ×

Torniamo sul tema del mercato immobilare, che sicuramente interessa a molti, o come acquirenti/proprietari di case (secondo Nomisma, ben il 14,6% delle famiglie italiane è interessata a comprare una casa nei prossimi due anni), o in generale come interessati alle indicazioni di un mercato che ha un peso sostanziale sull’economia.

Secondo le analisi dell’Area Reserch di MPS, il mercato immobiliare continua a rallentare, per il terzo anno consecutivo, in termini di numero di compravendite. Il dato è particolarmente evidente se si effetua un confronto con dati precedenti alla crisi: infatti, per per il 2009 sono attese vendite di immobili inferiori di circa un terzo rispetto a quelle del 2006. Rispetto al 2008, il 2009 si dovrebbe chiudere con una contrazione delle compravendite tra il -12% e -15%.

Merita di essere evidenziato anche il fatto che i prezzi degli immobili sono in discesa (MPS prevede una contrazione intorno al 7%). Il dato, per quanto logico (se diminuisce la domanda, i prezzi tendono a scendere), non era del tutto scontato, dato che nel 2008, nonostante una contrazione delle compravendite di quasi il 15%, la quotazione media degli immobili era aumentata del 2,9% (anche se a fronte di questo aumento dei prezzi “ufficiali”, erano anche in molti casi i aumentati gli sconti ottenuti dal compratore).

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comBanche, Risparmio, Investimenti e TradingEconomia,immobiliare,italia,mercatoTorniamo sul tema del mercato immobilare, che sicuramente interessa a molti, o come acquirenti/proprietari di case (secondo Nomisma, ben il 14,6% delle famiglie italiane è interessata a comprare una casa nei prossimi due anni), o in generale come interessati alle indicazioni di un mercato che ha un peso sostanziale...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti