Le aste dei BOT nel 2009: continuano a scendere i rendimenti

0 Flares 0 Flares ×

Il rendimento dei BOT contiuna a contrarsi nonostante l’andamento positivo delle borse, che dovrebbe invece, creare le condizioni per un aumento del rendimento di questi titoli di stato: la ragione è, infatti, che un numero maggiore di investitori dovrebbe essere attratto dalla borsa, facendo quindi diminuire la domanda di Titoli di Stato (dato che le risorse sono impegnate altrimenti) e quindi il loro prezzo di aggiudicazione, che è inversamente proporzionale al rendimento (che è dato dallo scarto di emissione).

Rendimenti dei BOT nel 2009
Rendimenti dei BOT nel 2009

Come si vede dal grafico, però, non c’è la minima traccia di una tendenza di questo tipo (a parte qualche “oscillazione” sui BOT annuali), il che fa pensare che gli investitori siano poco convinti delle potenzialità effettive dei mercati azionari, e preferiscano comunque la sicurezza dei Titoli di Stato, anche a costo di rendimenti decisamente bassi.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

2 pensieri su “Le aste dei BOT nel 2009: continuano a scendere i rendimenti”

I commenti sono chiusi.