Il vero test per l’Euro sarà la ripresa economica (quando arriverà)

0 Flares 0 Flares ×

Abbiamo più volte sottolineato come l’Euro abbia, almeno in una certa misura, protetto le economie dei Paesi dell’unione monetaria dagli effetti della crisi economica: l’Italia probabilmente avrebbe sofferto molto di più con una moneta “autonoma”, e non è certo un caso che in molti Paesi la crisi abbia accentuato le tendenze pro-Euro (dall’Islanda alla Svezia, passando anche per il Regno Unito).

La vera sfida per l’Euro sarà però probabilmente la ripresa economica, che potrà dare la conferma definitiva della validità della moneta unica, oppure dare nuovo fiato ai critici. Il motivo è molto semplice:  se, come è verosimile, che la ripresa economica avrà tempi e forme diverse, nei diversi Paesi europei, non sarà facile realizzare un’unica politica monetaria che sia adatta alle esigenze di tutti. Ad esempio, se  in Spagna (come qualche analista si aspetta) si avrà una ripresa “lenta”, o addirittura ad “L” (che sarebbe giustificata dal fatto che molto della “ricchezza” precedente era gonfiato dalla bolla immobiliare), mentre ad esempio in Germania si avesse una ripresa più veloce e solida (a “V”, diciamo, tanto per capirci), potrebbe non essere banale combinare le esigenze di promuovere l’economia in Spagna con quello di supportare l’economia e controllare l’inflazione in Germania.

Si tratta un problema che non è forse immediato, ma dovrà essere preso in considerazione con sufficiente anticipo, in modo da disporre di una strategia solida al momento opportuno, ed evitare il rischio di soluzioni affrettate che potrebbero fare più male che bene.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

2 pensieri su “Il vero test per l’Euro sarà la ripresa economica (quando arriverà)”

I commenti sono chiusi.