OPA di Banca IFIS su Toscana Finanza

0 Flares 0 Flares ×

Banca IFIS, la banca specializzata nel fianziamento alle imprese e nota al grande pubblico per il conto di deposito Rendimax, ha avviato un OPA totalitaria  finalizzata all’acquisto dell’intero capitale sociale di Toscana Finanza S.p.A., società specializzata nell’acquisto e gestione di crediti fiscali, finanziari e commerciali di difficile esigibilità, quotata al MTA di Borsa Italiana. L’operazione ha un valore che si aggira intorno ai 38 milioni di euro, e prevede il “delisting” delle azioni di Toscana Finanza dal MTA, dove attualmente sono quotate, e non prevede  ricorso al mercato azionario per nuove risorse finanziarie.

L’operazione (che è la prima di “crescita esterna” per la banca) riflette la strategia di ampliamento del business e dei servizi di Banca IFIS. Infatti, spiega il management, im mercato dell’acquisto, della gestione e della riscossione di crediti a difficile esigibilità (soprattutto di natura fiscale e finanziaria) è un mercato aciclico, e che presenta numerose potenziali sinergie con le attività attuali di Banca IFIS.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

2 pensieri su “OPA di Banca IFIS su Toscana Finanza”

  1. forse sbaglio ma se l’offerta è bassa e gli azionisti di minoranza non vendono se la prendono in quel posto perchè Toscana finanza non sarà più quotata.
    Bel ricatto

  2. @Max

    Non è così, le probabilità che raggiungano la percentuale sufficiente per procedere al delisting sono praticamente inesistenti.
    Il rischio è, invece, che Banca Ifis punti ad un concambio con le proprie azioni.
    Per inciso, Banca Ifis non è nemmeno male, la questione non è il delisting ma proprio il livello del concambio.

I commenti sono chiusi.