0 Flares 0 Flares ×

Nei giorni scorsi, il Consiglio di Amministrazione di IWBank ha deliberato l’acquisizione di Twice SIM. L’operazione dovrebbe costare tra i 28 e i 32 milioni di Euro, al termine della quale IWBank deterrà almeno l’85% del capitale di Twice SIM. L’acquisizione dovrebbe poi concludersi con l’incorporazione in IW Bank.

Twice SIM è un operatore specializzato nell’offerta di servizi di intermediazione on-line e nell’attività di advisory/capital markets rivolta alle piccole e medie imprese. Twice SIM si è posizionata al 5° posto nella classifica Assosim 2008 per operatività conto terzi sul mercato azionario, con una quota di mercato in termini di controvalore pari al 4,50% nel 2008 (in crescita rispetto al 4,02% nel 2007).

Questa acquisizione rientra nel processo di razionalizzazione del mercato bancario, di cui abbiamo parlato più volte anche su questo blog. Infatti le sinergie che IW Bank conta di raggiungere non riguardano solo l’aspetto di vendite (il cosiddetto cross-selling), anche se certamente ci saranno delle azioni per incentivare i clienti di Twice SIM ad utilizzare i servizi di IWBank e viceversa. Infatti un elemento cruciale dell’operazione è l’aspetto delle sinergie sui costi: infatti uno degli obiettivi è quello di diminuire i canoni di accesso ai mercati e più in generale contenere le spese operative.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Comments

  1. IwBank ci ha tenuto due giorni fermi. Dice che potenzia ma ci cambia IBAN dicendo che non varia… Ma a che gioco giochiamo ?? e i trenta giorni di anticipo per chiudere il nostro conto dove stanno ??? Banca d’italia e associazione consumatori dove sono ??

Comments are closed.