0 Flares 0 Flares ×

La crisi finanziaria sta creando molte tensioni, soprattutto per le sue conseguenze sul piano dell’occupazione, figlie delle ristrutturazioni di molte aziende “per far quadrare i conti”, ma anche del crollo della domanda in molti settori.

A mio parere, però, senza voler banalizzare il problema, si tende a dimenticare un aspetto che meriterebbe di essere tenuto a mente, e cioè le stesse cause che in questi mesi hanno causato la crisi, negli ultimi cinque anni circa hanno portato la crescita economica che c’è stata nel periodo. Nulla di nuovo, di per sé, dato che il punto è proprio che la crescita poggiava su basi non solide, che adesso hanno “ceduto”.

Ma il punto è, a mio parere, che non si può dimenticare che nel causare la crisi il sistema finanziario ha avuto dei “complici”: i consumatori. Perché il problema è certamente l’ingegneria finanziaria, ma bisogna dire che è stata proprio grazie ad essa che in diversi sono riusciti ad avere una casa più grande di quel che potevano permettersi, o un’auto più costosa di quanto consentiva le loro possibilità. Un “sistema malato” che però ha fatto crescere la domanda e quindi la produzione delle aziende — e quindi l’occupazione. Con il risultato che alla fine ne ha beneficiato indirettamente un po’ chiunque. Ed è proprio questo, a mio modo di vedere, il motivo che ha trattenuto dall’intervenire su un sistema che dimostrava da tempo le sue debolezze.

Certo, è una visione estremamente semplificata, e non si possono mettere tutte le responsabilità sullo stesso piano, ma personalmente resto convinto che sia importante capire che è l’intero sistema economico che deve essere “sostenibile“, e il sistema economico è fatto da tutti noi


Chi guadagnava grazie alla “bolla finanziaria”? Tutti…

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comcrisi,Economia,finanza,lavoro,speculazioneLa crisi finanziaria sta creando molte tensioni, soprattutto per le sue conseguenze sul piano dell'occupazione, figlie delle ristrutturazioni di molte aziende 'per far quadrare i conti', ma anche del crollo della domanda in molti settori.A mio parere, però, senza voler banalizzare il problema, si tende a dimenticare un aspetto...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti