0 Flares 0 Flares ×

Dagli USA arriva un altro segnale che potrebbe indicare che “il peggio della recessione sta passando“. Infatti, le vendite al dettaglio in USA sarebbero diminuite in febbraio dello 0,1% rispetto al mese precedente, contro una diminuzione attesa dello 0,5%.
Un dato in line con uno scenario in cui appunto “il peggio sta passando”, che come abbiamo visto non vuol dire che le cose stiano migliorando, ma piuttosto che starebbero peggiorando più lentamente, il passo che anticipa il “toccare il fondo” e poi l’agognata risalita.

La ridotta diminuzione delle vendite al dettaglio è un fatto “incoraggiante”, per le grosse tensioni negative cui è in questo momento sottoposto il consumatore USA (della cui significatività per l’andamento dell’economia mondiale abbiamo già detto): disoccupazione e difficoltà di accesso al credito prima di tutto.

Il risultato sarebbe stato raggiunto grazie all’abbassamento dei prezzi applicato da molti rivenditori, un fatto che comunque non toglie nulla all’interpretazione positiva del dato.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comconsumi,crisi,USA,venditeDagli USA arriva un altro segnale che potrebbe indicare che 'il peggio della recessione sta passando'. Infatti, le vendite al dettaglio in USA sarebbero diminuite in febbraio dello 0,1% rispetto al mese precedente, contro una diminuzione attesa dello 0,5%.Un dato in line con uno scenario in cui appunto 'il...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti