Crisi USA: la disoccupazione aumenta più che nelle altre recessioni

0 Flares 0 Flares ×

L’uffico del portavoce del governo USA, Nancy Pelosi, ha rilasciato dei dati non certo incoraggianti sullo stato di salute dell’economia americana. Infatti, l’impatto sull’occupazione in USA della recessione attuale risulta essere molto più intenso di quello avuto dalle recessioni di inizio anni 90 e del 2001. Finora infatti sono già stati persi circa 3.600.000 posti di lavoro, e dall’andamento della curva nel grafico sembra che siamo ancora lontani dalla massima disoccupazione.

Grafico del totale di posti di lavoro persi nei periodi di recessione.
Immagine tratta dal
sito ufficiale del Portavoce del governo USA.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]