0 Flares 0 Flares ×

Avevamo già parlato della crisi del settore auto negli USA, adesso dal blog dell’economista Barry Ritholtz arriva la notizia che Chrysler avrebbe assunto uno studio legale specializzato in fallimenti. Questo incarico sarebbe stato affidato già da alcune settimane per studiare le modalità di presentazione dell’istanza di fallimento.

Chiaramente si può ottimisticamente vedere questa mossa come un’azione precauzionale, ma è difficile non vederci un segnale che i tre grandi produttori dell’area di Detroit (oltre a Chrysler, General Motors e Ford) sono con l’acqua alla gola.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]