Poste… ma se si occupassero della posta?

0 Flares 0 Flares ×

Sul Corriere della Sera di ieri c’era un articolo dedicato al successo di Poste Italiane, che (grazie ai dubbi più o meno fondati sull’affidabilità delle banche) ha avuto un vero e proprio boom per quanto riguarda i servizi finanziari. Ma sono indiscutibili anche il successo del conto online BancoPosta Click, così come della carta ricaricabile Postepay.

Si tratta di soluzioni interessanti, soprattutto per chi ha capitali limitati e vuole gestire i risparmi in sicurezza. Però personalmente questa svolta di Poste Italiane non mi ha mai entusiasmato. Intendiamoci: è sicuramente un beneficio per i risparmiatori, anche in ottica di creare concorrenza nel settore bancario. Però le Poste dovrebbero a mio parere occuparsi in primo luogo della posta: sfruttare la diffusione capillare sul territorio, così come il particolare assetto societario, per cogliere l’opportunità di business più redditizi del recapito delle missive è non solo una concorrenza sleale (cosa che si può anche decidere che non è un problema, fin tanto che i risparmiatori ne guadagnano), ma soprattutto una “distorsione” del denaro dei contribuenti che ne sono i proprietari (gli azionisti, ricordiamo, sono per il 65% il Ministero dell’Economia e delle Finanze e per il 35% la Cassa Depositi e Prestiti) e che “pagano” Poste Italiane per congegnare la posta. Cosa che, sebbene dovrebbe in teoria essere il core business dell’azienda, Poste Italiane fa, a parere di molti, in modo tutt’altro che soddisfacente: è (purtroppo) perfettamente normale, qualora ci si trovi nella necessità di inviare lettere o documenti particolarmente urgenti o importanti, utilizzare un corriere espresso, perché l’invio tramite posta non è affidabile soprattutto per quanto riguarda i tempi. Allora rimane nell’aria una domanda: va bene ampliare il business, ma non sarebbe giusto curare anche quello core, soprattutto in un’azienda di proprietà pubblica che ha finalità ben specifiche?

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]