Le borse si avvicinano di nuovo ai minimi di inizio ottobre, ma è normale

0 Flares 0 Flares ×

Le borse si riavvicinano ai minimi di ottobre, e la cosa sta preoccupando molti investitori e risparmiatori. Forse più di quel che dovrebbe, evidenziano diversi esperti. Perché è “storicamente provato” che minimi così importanti vengono “testati” più volte. Le statistiche sulle passate crisi fatte da diversi analisti (Ritholz, Rosenberg, Mamis) sono giunte anche a delle stime sui tempi in cui si sviluppa questa dinamica, e hanno calcolato una mediana intorno ai 35 giorni: tempi che quindi coincidono con quelli attuali (sono passati 34 giorni dal minimo intraday raggiunto dal Dow Jones il 10 ottobre).

In termini iper-semplificati, la ragione è che chi ha acquistato al momento dei minimi adesso ha iniziato a vendere per realizzare il guadagno, con la conseguenza che i prezzi tornano giù. La preoccupazione chiaramente è quella di capire se questi minimi “reggeranno” o meno. Ci sono fattori che chiaramente tendono a trascinare al ribasso il mercato, ma è anche possibile che questi fattori siano già stati “incorporati” dai prezzi, e quindi i mercati finanziari possano iniziare a ripartire, anche se lentamente.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]