0 Flares 0 Flares ×

La Banca Centrale Europea è intervenuta prestando 5 miliardi di Euro alla banca centrale ungherese, dato che l’Ungheria (che, ricordiamo, fa parte dell’Unione Europea dal 2004, ma non è nella “zona Euro) è stata piuttosto colpita dalla crisi finanziaria in corso. Ci sono delle analogie con la crisi dell’Islanda, in quanto il Fiorino Ungherese è stato abbastanza “sballottato” dalla crisi finanziaria, con una apprezzabile svalutazione.

Cambio del Fiorino Ungherese (HUF) contro Euro (EUR) e Dollaro (USD)



Il problema attuale è che la debolezza del Fiorino sta mettendo in difficoltà il mercato obbligazionario ed azionario interno, nonché dei Titoli di Stato. Il governo ungherese avrebbe annunciato misure d’emergenza per il taglio del deficit, in modo da poter riconquistare la fiducia dei mercati. In realtà comunque l’Ungheria, per quanto stia passando un momento di difficoltà, dovrebbe essere in grado di evitare conseguenze eccessivamente pesanti: infatti gli economisti fanno notare che, come confronto, i crediti/debiti del settore industriale Ungherese dovrebbero essere pari a circa il 60% del PIL, mentre nel caso dell’Islanda sembra fossero oltre il 400%.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.comcrisi,Economia,ungheriaLa Banca Centrale Europea è intervenuta prestando 5 miliardi di Euro alla banca centrale ungherese, dato che l'Ungheria (che, ricordiamo, fa parte dell'Unione Europea dal 2004, ma non è nella 'zona Euro) è stata piuttosto colpita dalla crisi finanziaria in corso. Ci sono delle analogie con la crisi dell'Islanda,...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti