0 Flares 0 Flares ×

Un lettore via mail faceva notare un piccolo particolare: BancoPosta non è rientra nel Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, in quanto al FITD sono consorziate le banche, e le Poste non sono considerate tali: soprattutto, BancoPosta è un conto corrente postale e non un conto corrente bancario.

Dal punto di vista della sicurezza per i clienti, la cosa non costituisce un particolare rischio, in quanto ad oggi Poste Italiane è di proprietà dello Stato, quindi un fallimento è assolutamente improbabile, senza contare il fatto che Poste Italiane opera probabilmente in modo “conservativo”, finanziariamente parlando, rispetto alle banche. Per quanto sia probabilmente una situazione che andrebbe rivista, soprattutto in ottica della prevista liberalizzazione del settore postale che si dovrebbe avere nei prossimi anni, il fatto che le Poste non siano consorziate al FITD possiamo considerarla una conferma di quanto scritto in precedenza, e cioè che a prescindere dai fondi di garanzia, i conti correnti e di deposito (anche postali) sono perfettamente al sicuro.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Ricerche Frequenti:

  • bancoposta aderisce al fondo interbancario di garanzia ?
  • conto corrente postale garanzia
  • la posta rientra nel fondo di tutela dei depositi?
  • perchè poste non aderisce al fondo di garanzia
  • tutela di garanzia conto corrente in posta
  • Tutela fondi postali
banknosie.combanche,banco posta,conto corrente,FITDUn lettore via mail faceva notare un piccolo particolare: BancoPosta non è rientra nel Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, in quanto al FITD sono consorziate le banche, e le Poste non sono considerate tali: soprattutto, BancoPosta è un conto corrente postale e non un conto corrente bancario.Dal punto...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti