0 Flares 0 Flares ×

Lascio spazio ad una mail che mi pare interessante sul carovita, che mi è arrivata nei giorni scorsi (i grassetti e i corsivi li ho aggiunti io, per evidenziare i punti interessanti).

Abito vicino a Treviso, e per ragioni di lavoro faccio quotidianamente un
breve tratto di autostrada da Treviso Sud a Venezia (uscita di Mogliano Veneto,
se qualcuno conosce la zona…).
Bene: da alcune settimane il pedaggio è passato da 1,10 Euro a 1,70! Un aumento del 54% che personalmente trovo ingiustificabile. Tanto più che la lunghezza del percorso è di 6,6Km (per un tempo di percorrenza medio di 4 minuti – se non ci credete, andate a vedere sul sito di autostrade.it [nota: il sito fa un po’le bizze, non sempre si riesce a vedere il dettaglio del percorso]) : 0,25 euro al km che se non è un record, manca poco.

Lo scandalo, a mio parere non è soltanto lo scandaloso aumento che ha introdotto Autostrade S.p.A., ma il fatto che è una politica di prezzi totalmente assurda a livello di impresa. Capisco che magari quelli che fanno piccole tratte non sono la principale fonte di reddito di Autostrade, ma è ovvio che chi come me fa queste tratte farà di tutto per farle meno possibile, per quel che posso cercherò di evitare di fare sia l’andata che il ritorno in autostrada, e quindi autostrade incasserà meno (perché 1,10 × 20 fa più che 1,70 × 10), senza risparmiare nulla perché (credo) i costi che ha sono fissi, indipendenti da quante macchine passano.

Ma non solo, è anche nei confronti delle istituzioni (comuni, province, regione) che hanno lasciato che ci fosse questo aumento che mi vengono molte perplessità. Lasciando da parte il discorso di incentivare l’uso dei mezzi pubblici rispetto all’auto (che comunque, dovrebbe essere fatto potenziando i mezzi pubblici, non rendendo più costosa l’auto…), credo che dovrebbe essere invece incentivato l’uso delle autostrade rispetto a quello delle “strade normali”. Perché sono più sicure (checché se ne dica…), perché così non vai a intasare i centri cittadini, di conseguenza si riduce l’inquinamento, e via così. Certo, magari ci si perde in ricavi da multe, autovelox e photored nei comuni, ma voglio sperare che il problema non sia questo.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Comments

  1. I prezzi sono aumentati come “rimborso” per la costruzione del passante di Mestre.

    Niente di male, se non che il passante è ancora lunga perché sia finito, mentre ad applicare le maggiorazioni sulle tariffe sono stati puntualissimi…

  2. I prezzi sono aumentati come “rimborso” per la costruzione del passante di Mestre.

    Niente di male, se non che il passante è ancora lunga perché sia finito, mentre ad applicare le maggiorazioni sulle tariffe sono stati puntualissimi…

Comments are closed.