Da IWBank arriva IWPower Rendita

0 Flares 0 Flares ×

IWBank aggiunge un nuovo prodotto alla famiglia IWPower. Dopo aver introdotto IWPower “Turbo”, adesso arriva IWPower Rendita. Va sottolineato che è un prodotto sostanzialmente diverso dagli altri IWPower. Infatti, se IWPower “a vista” è un conto di deposito e IWPower 30/90/180 sono sostanzialmente investimenti in BOT, IWPower Rendita è un investimento in obbligazioni emesse dalla banca stessa, IWBank.

Si tratta di un investimento “semplificato”, dato che le obbligazioni sono acquistabili in modo molto semplice, ed IWBank garantisce sia il loro valore (non ci sono oscillazioni di prezzo, in altre parole), che il rendimento, indicizzato al tasso della BCE. E dato che la tassazione è al 12,50% anziché al 27%, nonostante il tasso lordo sia uguale a quello offerto da IWPower, il tasso netto è decisamente maggiore: 3,719% anziché 3,102%.

Il meccanismo è interessante: all’investitore viene riconosciuta una cedola mensile, ed è possibile disinvestire quando si vuole una parte del capitale, l’unico vincolo è che il disinvestimento (come l’investimento) deve avvenire in lotti di 1.000 Euro, e non si riceve alcun tipo di interesse per il tempo intercorso tra la cedola precedente e il momento in cui si disinveste: si tratta però di un problema secondario, dato che nel peggiore dei casi si perde un mese di interessi e l’investimento dovrebbe essere frutto di pianificazione, cioè non si dovrebbero mettere in IWPower Rendita le somme che servono per le necessità “correnti”, e quindi il prelievo anticipato dovrebbe essere un fatto del tutto straordinario.

La considerazione di fondo che però bisogna fare su IWPower Rendita è però sulla natura stessa dell’investimento: come dicevamo all’inizio, si tratta di un investimento obbligazionario, quindi garantito solo dalla banca che, per quanto auspichiamo solida, ha inevitabilimente affidabilità minore dello Stato. Si tratta insomma, di un investimento che presenta un rischio maggiore rispetto, ad esempio, ai BOT, ed offre un “premio di rischio” che non è detto soddisfi tutti. Tanto per fare un confronto, mentre IWPower Rendita offre il 3,719% netto, IWPower 180 (che appunto ha come “sottostante” i BOT) offre il 3,25% netto, e quindi il “premio” per il maggior rischio è lo 0,469%. Ciascuno dunque deve fare i propri conti e le proprie valutazioni per decidere se questo premio è sufficiente oppure no, per quanto vada detto che è corretto un rendimento minore rispetto alle obbligazioni “normali” in cui l’emittente non si obbliga a ri-acquistare le obbligazioni, e quindi possono verificarsi problemi di liquidità del titolo che possono condurre a sue svalutazioni.

In sintesi: IWPower Rendita può essere uno strumento interessante per diversificare il proprio portafoglio di investimenti, a patto però di comprenderne le caratteristiche e le peculiarità. Si tratta, del resto, di applicare anche in questo caso la buona vecchia regola generale di capire bene cosa si sta acquistando, prima di aprire il portafoglio.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]