0 Flares 0 Flares ×

Avrete sentito tutti la notizia del crollo del mercato delle auto: a marzo 2008 si sono vendute il 18.76% di auto in meno rispetto allo stesso mese del 2007. Sicuramente c’è l’effetto del periodo economico difficile, ma come ho avuto modo di sottolineare anche in passato, le statistiche sono ingannevoli. Infatti, attribuire il calo alla crisi economica è improprio per almeno due fattori:

  • Gli incentivi all’acquisto spingono ad anticipare l’acquisto, ma non di acquistare di più: chi ha comprato l’anno scorso una macchina, difficilmente ne compra una anche quest’anno.
  • Ma soprattutto, l’anno scorso non è stato un anno qualsiasi: le vendite delle auto sono state a livelli record, ed in particolare il marzo 2007 è stato il “terzo marzo della storia” per numero di vendite.

Insomma un risultato pesantemente in calo era prevedibile e non deve preoccupare più di tanto: ma soprattutto, credo sia l’occasione buona per ricordare un discorso più generale: è sempre opportuno guardare qualcosa di più di due numeri presi da soli per trarre delle conclusioni.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]