0 Flares 0 Flares ×

Come forse saprete, qualche giorno fa il governo britannico ha completato la nazionalizzazione di Northern Rock, una delle principali banche del Regno Unito. La banca era finita in una profonda crisi dopo una spirale di panico accesa dalla crisi dei mutui subprime, che ha spinto (in realtà, per paura più che per rischi concreti, in quel momento) molti correntisti a prelevare tutti i soldi e a chiudere i conti. L’intervento del governo è stato reso necessario dalla necessità di tutelare i clienti di Northern Rock. A questo punto vengono abbastanza naturali due considerazioni:

  • Il “sistema” tutela ad ogni costo i clienti delle banche (dove per clienti si intende chi ha un conto corrente, un prestito o un mutuo), almeno di quelle non “microscopiche”: è sicuramente un fatto positivo, che dimostra come siano infondate molte paure “dell’uomo della strada” che spesso usa come scusa per rimanere con la sua vecchia (costosa) banca e non considerare opportunità migliori. Si tratta di un segnale importante anche perché aiuta a disinnescare l’equazione crisi della banca = capitale perso per i clienti, che ha causato la spirale che ha affondato Northern Rock;
  • Ovviamente, però, questa tutela pesa sulle tasche dell’economia più in generale, sia sotto forma di costi per la collettività (risorse dello stato destinate al salvataggio, e effetti di inflazione conseguenti alla creazione di moneta che di fatto avviene);
  • Può generare un senso si “impunità” e una de-responsabilizzazione nei confronti del rischio, e quindi viene spontaneo il timore che alcune banche possano “giocare” sul fatto che, anche se hanno rischiato troppo, “tanto poi arriverà la cavalleria a salvare la situazione”. Per quanto quello che è avvenuto con Northern Rock è un caso particolare (fondamentalmente, ha avuto la sfortuna di avere il business centrato sui mutui in un momento in cui tutti i media “generavano panico” sul tema), bisogna stare attenti alle modalità con cui viene condotto il salvataggio.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.combanche,nazionalizzazione,northern rock,ukCome forse saprete, qualche giorno fa il governo britannico ha completato la nazionalizzazione di Northern Rock, una delle principali banche del Regno Unito. La banca era finita in una profonda crisi dopo una spirale di panico accesa dalla crisi dei mutui subprime, che ha spinto (in realtà, per paura...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti