0 Flares 0 Flares ×

La Banca d’Italia ha emanato le nuove disposizioni di vigilanza in materia di organizzazione e governo societario delle banche, che dovrebbero favorire la trasparenza e spingere la banche ad organizzarsi in modo più efficiente ed efficace.

Si tratta di un’azione che dovrebbe portare effetti positivi per i clienti, e del resto vi era da tempo una forte richiesta di migliorare la trasparenza del sistema bancario. E infatti, queste nuove disposizioni derivano da una consultazione iniziata nell’ottobre scorso, che ha coinvolto il sistema bancario e finanziario, ma anche e del mondo accademico.

Vi sono in particolare due disposizioni che vanno in questo senso:

  • Miglioramento della separazione tra la funzione di sorveglianza e quella di gestione, allo scopo di evitare commistioni che potrebbero avere conseguenze pericolose;
  • Limiti al sistema di incentivi dei manager, per limitare il rischio di conflitti di interesse. Del resto, il sistema di incentivazione era stato messo sotto accusa (a più basso livello) perché spingeva i dipendenti delle banche a vendere prodotti finanziari, a prescindere dal fatto che fossero effettivamente adeguati (innanzi tutto in termini di rischio) alle esigenze di chi avevano di fronte.

Insomma, un segnale positivo, che speriamo si rifletta su un miglioramento del servizio (e un contenimento dei costi) per i clienti.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Comments

  1. ah si?..bankitalia e il governatore Draghi ha detto così?
    peccato che il governatore è eletto dalle stesse banche che sono le propietarie di bankitalia..senta è finita la pacchia,la gente si sta svegliando.
    saluti

  2. ah si?..bankitalia e il governatore Draghi ha detto così?
    peccato che il governatore è eletto dalle stesse banche che sono le propietarie di bankitalia..senta è finita la pacchia,la gente si sta svegliando.
    saluti

Comments are closed.