USA, frenata o recessione: una distinzione solo a fini elettorali?

Ho sempre di più il dubbio che l’insistere del governo americano sul fatto che “gli USA non sono e non saranno in recessione” sia motivato più che altro da ragioni elettorali, dal desiderio di potersi fregiare del fatto che in 8 anni di presidenza Bush l’economia è sempre stata positiva, evitando la recessione anche dopo […]

Euro/Dollaro a livelli record: fin dove si arriverà, e perché?

Il cambio Euro/Dollaro ha raggiunto nuovi record, toccando quota 1,51. La debolezza del dollaro non è certo una novità: un paio di settimane fa si parlava di come fosse ormai stato infranto un tabù, ed i negozi americani iniziano ad accettare pagamenti in “pregiati” Euro, da parte dei turisti. Val la pena sottolineare ancora che […]

Il Festival di Sanremo e l'economia italiana

Cosa c’entra il Festival di Sanremo in un blog che parla di economia, banche e finanza? In realtà molto, perché mi sembra che rispecchi molto la società (e quindi anche l’economia) italiana. Premesso che sono tra quei 51 milioni di italiani che il festival di Sanremo non lo ha visto, credo che rifletta l’incapacità di […]

Barclays tenta di farsi spazio tra le banche online italiane con Conto 5%

Anche Barclays, una delle principali banche inglesi, cerca di guadagnare spazio nel mercato dei conti online in Italia, in continua espansione. Barclays opera già da tempo in Italia soprattutto nel settore dei mutui, con il marchio Woolwich, ma per adesso la raccolta in termini di conti correnti e di deposito è ancora ridotta, e la […]

Come si compone un portafoglio investimenti adeguato alle proprie esigenze

Sento molte persone che si lamentano di aver perso grosse cifre negli ultimi mesi in cui la borsa è andata male. Molto spesso, questo risultato è conseguenza di una serie di fattori, tra cui una sottovalutazione o una cattiva interpretazione del rischio insito nell’investire in azioni o fondi. E spesso collegato vi è una errata […]

Perché l'inflazione serve all'economia?

Non si vivrebbe meglio in un mondo dove non ci fosse inflazione? Non dovrebbe essere meglio un mondo in cui i prezzi rimangono costanti? Nonostante venga abbastanza spontaneo pensare che “senza inflazione si starebbe meglio”, in realtà non è così, perché l’inflazione svolge un ruolo molto importante per l’economia.Chiaramente, stiamo parlando di “poca” inflazione, un […]

Molti spunti dal grafico del Dow Jones corretto con l'inflazione:

Dall’analisi del grafico dell’indice Dow Jones corretto con l’inflazione vengono numerosi spunti. Si tratta di un grafico calcolato in modo molto semplice, dividendo il valore dell’indice della borsa americana per CPI-U, che è il Consumer Price Index All Urban Consumers, indice dei prezzi al consumatore in USA. Dow Jones Industrial Average (DJIA) inflation-adjusted (corretto per […]

Grafici: il Dow Jones corretto per tenere conto dell'inflazione

Grafici dell’andamento storico dal 1924 al 2008 dell’indice Dow Jones, corretto per tenere conto dell’indice dei prezzi USA e quindi dell’inflazione. NERO – Dow Jones Industrial Average (DJIA) ROSSO – Dow Jones Industrial Average (DJIA) inflation-adjusted (corretto per tenere conto dell’inflazione) BLU – CPI-U (Consumer Price Index All Urban Consumers), indice dei prezzi USAScala lineare […]

Informazione finanziaria "approssimativa"

Leggo su corriere.it che i tassi di interesse sui prestiti sarebbero arrivati al massimo storico, e non posso non rimanere colpito dall’approssimazione di un titolo del genere. È indubbio che i tassi siano cresciuti, e che abbiano raggiunto il valore più alto degli ultimi due anni. Ma da qui a parlare di “massimo storico” ce […]

Credit Suisse: "errori contabili" per 2,85 miliardi di dollari?

Credit Suisse ha annunciato che dovrà effettuare delle correzioni ai conti del primo trimestre per 2,85 miliardi di dollari. Un annuncio che arriva inatteso, dato che appena ieri i conti sembravano in perfetto ordine e si parlava di un’entrata del fondo sovrano del Qatar nell’azionariato della banca. Ma l’aspetto che lascia perplessi è che la […]

Molte delusioni dai fondi "absolute return"

Una categoria di fondi che sulla carta dovrebbe essere molto interessante è quella dei fondi “absolute return”. I fondi absolute return dovrebbero garantire performance “assolute”, anziché “relative”, tradotto vuol dire che puntano ad ottenere un guadagno in qualunque situazione di mercato, e non semplicemente a battere un “benchmark”, un indice di riferimento.Per capire perché questo […]

La crescita dell'Europa frena per cause interne?

L’economia Europea rallenta. E fin qua nulla di nuovo. Ma il dato che fa riflettere è che secondo alcuni dati citati dall’Economist, la frenata deriverebbe sì dal rallentamento delle economie dei paesi che ricevono le maggiori esportazioni dall’area-euro (USA e Gran Bretagna), ma ci sarebbe anche una forte componente di rallentamento della domanda interna. E […]

Conto corrente BNL Revolution: le banche tradizionali scoprono l'online

BNL (gruppo BNP Paribas) sta promuovendo un nuovo conto corrente, “BNL Revolution”. Si tratta di un conto di cui val la pena parlare, sia perché dato che si sente spesso la pubblicità, in diversi sono curiosi di capirne qualcosa in più, ma anche perché che credo possa rientrare in quelle “risposte” delle banche tradizionali alla […]

Perché la BCE dice che bisogna contenere gli aumenti degli stipendi?

Sta sollevando molte discussioni la raccomandazione alla “moderazione salariale” che viene dalla Banca Centrale Europea. Soprattutto, diversi “uomini della strada” si chiedono perché la BCE entri nell’ambito degli stipendi e dei rinnovi contrattuali. Facciamo dunque un piccolo passo indietro, e vediamo di capire meglio il “perché” un aumento dei salari possa preoccupare la Banca Centrale […]