0 Flares 0 Flares ×

Leggo su corriere.it che i tassi di interesse sui prestiti sarebbero arrivati al massimo storico, e non posso non rimanere colpito dall’approssimazione di un titolo del genere. È indubbio che i tassi siano cresciuti, e che abbiano raggiunto il valore più alto degli ultimi due anni. Ma da qui a parlare di “massimo storico” ce ne passa: basta vedere il grafico storico dei tassi di interesse della Banca d’Italia per rendersi immediatamente conto che in realtà nel periodo 2003-2006 i tassi erano a livelli eccezionalmente bassi, e la “normalità” storica è stata ben altra.
Trovo pericoloso questo genere di sensazionalismo, perché se è vero che è giusto dare voce a chi è in difficoltà per l’aumento dei tassi, si rischiano di creare delle aspettative che rischiano di guidare i consumatori a fare scelte sbagliate.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

banknosie.combanca d'italia,bce,dati,prestiti,record,storia,tassiLeggo su corriere.it che i tassi di interesse sui prestiti sarebbero arrivati al massimo storico, e non posso non rimanere colpito dall'approssimazione di un titolo del genere. È indubbio che i tassi siano cresciuti, e che abbiano raggiunto il valore più alto degli ultimi due anni. Ma da qui...Opinioni e commenti su economia e finanza, investimenti e prestiti