Santander Consumer: 5.00% promotional rate

Summer brings new promotions also for Santander Consumer Bank, that is offering to its customer a special 5.00% interest rate on sums deposited after 28th of february. This is an unusual backdating for a promotion, but it has the advantage to avoid an excessively narrow time window for customers to take advantage of it.

Santander’s offering has a peculiarity: the promotional rate is applied only in months where there are no withdrawals. In the moths when you draw money from the saving account, the standard 3.75% is applied. The same rate is applied only to the sum that exceed 50.000 euro, that is the maximum sum on which is applied the promotional rate.

In my opinion this look quite an interesting promotion for Santander customers, especially for the ones that use the account as an “accumulation” account, that should be a quite natural use for a saving account.

Anyway, even if maybe there are more profitable promotions from other banks, we have to acknowledge that Santander keep paying attention to who is already the customers. In other cases, unfortunately, the acquired customers seems to be quite ignored, with banks that seem to be more interested in conquering new customers, than to keep old ones.

Italian translation of this post: Santander Consumer: promozione al 5,00%

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Santander Consumer: promozione al 5,00%

L’estate porta nuove promozioni anche per Santander Consumer Bank, che offre a chi è già cliente una remunerazione al tasso del 5% lordo sulle somme versate dopo il 28 febbraio – una retrodatazione anomala rispetto ad offerte simili, ma apprezzabile dato che non costringe a “finestre temporali” eccessivametne strette.
Il vincolo dell’offerta però è che il tasso “bonus” si applica solo per i mesi (solari) in cui non vengono effettuati prelievi, altrimenti per il mese si applica il tasso normale del 3,75% lordo.
Il tasso bonus si applica “solo” fino ad un massimo di 50.000 euro, alla quota eventualmente versata in eccedenza viene applicato il tasso normale.

Per le sue caratteristiche, questa direi che è una promozione interessante soprattutto per chi usa Santander come conto di “accumulo” – utilizzo che dovrebbe essere quello “naturale” di un conto di deposito.

Ancora una volta, per quanto ci possano essere promozioni economicamente più redditizie, devo dare atto a Santander della dimostrazione di attenzione verso chi è già cliente: purtroppo, in molti altri casi la categoria dei “clienti acquisiti” è spesso per certi versi bistrattata, dato che a molti sembra interessare più conquistare nuovi clienti che conservare i vecchi.

Banche e Risparmio [http://www.banknosie.com]

Webank bank account: 6% interest rate!

A very interesting offer comes from Webank, the online bank of Bipiemme group: who will open the conto @me bank account before the 31st of August, will receive a 6.00% interest rate until the end of the year. I think it’s one of the most profitable promotional offer, with an interest rate higher even than Websella promotion (that offer a 5.00% interest rate, and only until the end of september).

Beside the promotional offer, the standard interest rate is still quite high: 3.90%, that is automatically raised to 4.25% for customers that do at least 18 transactions on the stock market in the quarter. In short, Webank offers an interest rate that is just slightly less than IWBank’s IWPower saving account, but as said IWPower is a saving account, not a bank account (on IWBank “real” bank account, there are no interests).

If you are interested in this promotion, you should pay attention to a few things. First of all, you need to have clear that Webank @me is a real online bank account, not a saving account: you can perform any banking transaction (that means you should also pay attention to security issues accordingly), but you also will pay the tax on bank accounts, and therefore you should do a few calculations before to determine if Webank @me is profitable for you (by the way: remember to always do your homeworks, you have to avoid to be convinced from just apparent advantages). Webank also gives a free ATM card, that allow you to withdraw money from all ATMs in Italy, with no transaction cost.

The 3.90% interest rate is applied only to the first 50.000 euro deposited (that isn’t a so small sum, anyway, to be kept in a bank account), while beyond this sum the interest rate is a more modest 1.25%.

Bank transaction, and bank transfers, are not free: for a bank transfer you have to pay 0.75 euro charge. Alternatively, you can chose a flat rate 18€ year fee.

Italian translation of this post: Webank al 6%

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Webank al 6%

Mi pare molto interessante la promozione del conto @me di We@bank, del gruppo Bipiemme, che promette il 6% lordo a chi apre il conto a chi aderisce al conto entro il 31 agosto, fino al 31 dicembre 2007. Si tratta di un’offerta che credo ponga We@bank al “top”, superando anche la promozione di Websella che offre il 5% lordo (però solo fino a fine settembre).

Il tasso base mi pare molto interessante a prescindere dalla promozione (3,90% lordo – 2,878% netto), che può arrivare al 4,25% lordo se si fanno 18 o più eseguiti di borsa al trimestre. Insomma, un tasso netto che si avvicina molto a quanto offerto da IWPower (2,974% netto), però va considerato che IWPower è un conto di deposito, per quanto “a vista” (cioè in cui si possono prelevare e versare soldi senza aver “tempi di valuta” intermedi), e che IWBank sul conto vero e proprio dà lo 0%.

Se siete tentati da questa promozione, tenete presenti un paio di cose. Innanzi tutto, il conto @me è un “vero” conto corrente e non un conto di deposito. Questo vuol dire possibilità di fare tutte le tipiche operazioni bancarie (il che implica anche che dovete stare attenti all’aspetto della sicurezza), e quindi è soggetto all’imposta di bollo di 34,20€ /anno, che di conseguenza dovete detrarre dal maggior guadagno che vi aspettate di ottenere da questa promozione quando fate i conti per vedere se realmente vi conviene (li fate i conti, vero? mi raccomando, mai farsi trascinare da vantaggi solo apparenti). Un aspetto interessante è che il conto permette di avere gratuitamente Bancomat internazionali (con la possibilità di prelevare gratuitamente sia dagli sportelli Bipiemme che da quelli degli altri istituti) e carta di credito (VISA o Mastercard)

Come conto corrente online, @me è abbastanza interessante, anche se ci sono un paio di cose a cui stare un attimo attenti:

  • Il tasso del 3,90% viene riconosciuto solo a giacenze fino a 50.000€ (che non sono comunque assolutamente pochi…), sulla parte che supera questa cifra il tasso è un più modesto 1,25%.
  • I bonifici sono a pagamento (0,75 per quelli “normali” e 0,65 per quelli ricorrenti), così come le RIBA e le RID. Per poter effettuare operazioni in numero illimitato è possibile scegliere di pagare un canone forfettario di 18€ /anno.

Ah, come al solito, mini-disclaimer conclusivo: leggete con attenzione i fogli informativi, per vedere tutte le condizioni, questa che avete letto è solo una sintesi dei punti secondo me erano i più salienti, e potrebbe anche darsi che non abbia capito un’acca… :)

Banche e Risparmio [http://www.banknosie.com]

Investment funds dividend distridution

I think it may be useful to talk a little about dividend distribution in investment funds (and particularly in SICAV, the open-ended collective investment scheme quite common in western Europe). I noticed there are a few common misunderstandings.

First misunderstanding is that some peeople seem to think that  dividend are some kind of “gift“. Quite obviously, they surely are not.  When the fund detach the dividend, the share price goes down accordingly: for example, if the share price is 52, and then the fund distribute to shareholders 2 as dividend, the share price goes immediately to 50. This is because, in fact, who buys shares before the dividend distribution, purchases the share and the dividend, while who buys after, purchases only the share. Therefore you can consider dividend distribution totally neutral, from this point of view. This is true in particular for SICAV, since NAV value (the price of share) is calculated on the securities in portfolio, and not traded directly (when talking about stocks, things are a little different, since the dividend distribution and the consequent price variation may start some reaction from investors, and therefore it can introduce some distortions)

A second misunderstanding is that, in many cases, dividend distributuion by investment fund is not advantageous. The reason is mainly related to taxes. When you receive dividends, you pay taxes on it (in Italy, 12.5%). If the fund instead did not distribute dividends, also that percentage would be still invested, and therefore able to yeld further earnings.
Moreover, in case of dividend distribution you pay taxes even if you have a loss. For example, if you buy fund shares at 55, and then they go down to 52, and at this point the fund distribute 2 as dividend, you have to pay taxes on this 2 “earning”, even if in fact you have a loss of 3.
For this reasons, in my opinion it may be better to prefer an investment fund that does not distribute dividends.

banknoise.com [http://www.banknoise.com]

I dividendi delle SICAV

Volevo soffermarmi un momento sui dividendi delle SICAV, prendendo spunto che in questi giorni Dividendo Arancio, Mattone Arancio ed Euro Arancio distribuiscono i dividendi. Questo perché mi sembra ci siano due equivoci in cui molte persone cadono.

Innanzi tutto, nel caso dei fondi, la distribuzione dei dividendi è perfettamente neutrale. In altre parole, il dividendo non è un “regalo” (nessuno regala nulla, questo dovreste averlo imparato…), appena si riceve il dividendo, il NAV si riduce del valore corrispondente. Ad esempio, tanto per fare conti tondi, se un fondo vale 52 e distribuisce 2 di dividendo, passa automaticamente a 50. Se volete si può vedere anche in questo modo: finché il dividendo non è distribuito, chi compra compra l’azione più il dividendo, appena viene distribuito, chi compra compra solamente l’azione (e quindi il valore scende di conseguenza). Questa neutralità dipende da un lato dal fatto che il valore del fondo dipende dal valore delle azioni sottostanti e non dalla domanda-offerta della azioni del fondo, dall’altro dal fatto che i dividendi delle azioni sottostanti in realtà sono già stati “staccati”, non in contemporanea con i lo “stacco” del fondo. Se invece si parla di azioni singole, lo “stacco” dei dividendi non è detto che sia neutrale, perché la svalutazione corrispondente può ad esempio essere recuperata in modo più veloce se il mercato vede la discesa di prezzo come un’occasione d’acquisto, e il NAV potrebbe avere tendenze rialziste o ribassiste anche in funzione dello stacco del dividendo, anziché solamente in funzione del mercato.

Inoltre, per come la vedo io, in generale non è un vantaggio la distribuzione dei dividendi da parte dei fondi. Il motivo è prettamente fiscale: infatti, nel momento che i dividendi vengono staccati, ci si paga subito la ritenuta fiscale, al 12,5%. Se invece il fondo non distribuisse i dividendi ma li reinvestisse automaticamente, anche quel 12,5% sarebbe reinvestito. E si pagherebbero le tasse solo alla fine sull’effettivo guadagno. In caso di dividendi significativi, nel corso degli anni può diventare un elemento di un certo peso. Anche perché la ritenuta sui dividendi va pagata comunque, a prescindere dal fatto di essere in attivo o passivo: ad esempio, se io ho comprato a 55, il fondo scende a 52 e stacca un dividendo di 2, comunque sul dividendo c’è una ritenuta di 2 × 12,5%. Che, se invece il fondo reinvestisse automaticamente il dividendo, non dovrei pagare dato che in realtà ho un “capital loss”.

Banche e Risparmio [http://www.banknosie.com]

Ricerche Frequenti:

  • dividendi delle commodity

IWBank gives antivirus software for free

I admit I discovered it by chance. But I think it’s an initiative worth some attention: IWBank customers can freely download a fully functional copy PC-Cillin Internet Security suite. In practice, the bank pays the anti-virus license for its customers, who can therefore use a licensed copy of the software with no limitation, as regular PC-Cillin customers.

IWBank’s initiative is interesting since the customer computer is usually the most vulnerable spot in an online bank account security. It is much more easy for someone ill-intentioned to infect a user personal computer (often quite unprotected), than to violate the bank system. All the more that an attack to customers doesn’t need to target specific subjects, but can be performed by widespread attacks using viruses that infect an high number of computers, and only in some cases actually steal reserved information: but this is enough for the thieves, and too much for who gets theft.

I do not know other banks, at least in Italy, that give a commercial antivirus software for free to their customer, even if I need to say that until a few days ago I neither noticed IWBank did: so if someone knows some other cases, please let us know.

Italian translation of this post: IWBank regala l’antivirus

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

IWBank regala l'antivirus

Lo ammetto: l’ho scoperto per puro caso. Però mi pare un’iniziativa molto interessante: IWBank regala ai suoi clienti l’antivirus PC-cillin Internet Security. E’ interessante perché l’anello debole della “catena della sicurezza” è quasi sempre il computer dell’utente: infatti, è molto più facile infettare con un virus il computer (spesso mal protetto) di un utente che violare i sistemi di una banca. Anche perché per mettere un utente a rischio non servono spesso attacchi specifici e mirati, ma “bastano” dei comuni virus, spyware e keylogger che possono spiare tutte le informazioni personali, tra cui anche (ma non solo) i codici per l’utilizzo dei servizi di home banking.

Non so di altre banche che regalino un antivirus ai propri clienti, anche se ad onor del vero non mi ero neppure mai “accorto” che IWBank lo faceva, quindi prendete questa “unicità” con beneficio d’inventario. Anzi, se qualcuno è in grado di segnalarci qualche servizio analogo, non posso fare altro che ringraziarlo in anticipo.

Banche e Risparmio [http://www.banknosie.com]

Investimenti Arancio funds: dividend payment

Dividendo Arancio, Euro Arancio and Mattone Arancio, the three funds in ING Direct’s “Investimenti Arancio” category, will pay dividends on June 29th. Dividends will be payed on the basis of shares owned the 21st of June: this time interval is only needed to perform NAV calculation and to credit dividends on saving accounts, so there is no way (as someone dreamed) to sell shares at “full value” and also get dividends. In fact, it would be more correct to say that dividends are payed the 22nd, and credited on saving accounts the 29th.

  • Dividendo Arancio will pay a 2.00 euro dividend per share;
  • Euro Arancio will pay a 0.25 euro dividend per share;
  • Mattone Arancio will pay a 0.75 euro dividend per share;

All these value are before taxes, that on dividends in Italy are 12.5%. As you may have noticed, the fourth fund of Investimenti Arancio group, Convertibile Arancio, won’t distribute dividends. This is because the fund is too “young”, having been created just a few months ago.

I have to say that I expected a higher dividend from Mattone Arancio, since in a recent interview Michael Lipsch, Mattone Arancio fund manager in ING Investment Management, said that the companies in portfolio distributed in average dividends near to 4% of share value. Since dividends should be relative to last year results, that didn’t suffer today’s negative period, I thought Mattone Arancio dividend would have been around that amount, that would have meant around 2 euro per share.

I imagine that maybe ING decided to cut Mattone Arancio dividends to avoid a fall in NAV, in share price, that could discourage investors, although on an emotional point of view, that shouldn’t be determinative when one choose how to invest his saving, but nevertheless is surely relevant.

Italian translation of this post: Investimenti arancio: distribuzione dividendi

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Investimenti arancio: distribuzione dividendi

Dividendo Arancio, Euro Arancio e Mattone Arancio distribuiscono i dividendi, con accredito su Conto Arancio il 29 giugno 2007. Riceveranno i dividendi chi ha in portafoglio azioni fino il 21 giugno 2007 a fine giornata (ore 16.00).

  • Per Dividendo Arancio l’importo lordo è di 2,00 euro per azione;
  • Per Euro Arancio l’importo lordo è di 0,25 euro per azione;
  • Per Mattone Arancio l’importo lordo è di 0,75 euro per azione.

Ovviamente sono valori al lordo della ritenuta fiscale, che è pari al 12,5%. Convertibile Arancio non distribuisce niente in quanto è nato da troppo poco (almeno, questa è la motivazione riportata in diversi forum sul web).

Devo dire che mi aspettavo che venisse distribuito un dividendo sensibilmente più alto da Mattone Arancio, dato che in una recente intervista Michael Lipsch, gestore di Mattone Arancio all’interno di ING InvestmentManagement, aveva i detto che i dividendi distribuiti dalle società in portafoglio erano in media il 4% negli ultimi anni: quindi, riportato al NAV di Mattone Arancio, personalmente mi aspettavo un dividendo intorno ai 2 Euro anche per lui, anche perché a parte le difficoltà borsistiche di questi ultimissimi mesi, non mi pare che le aziende abbiano avuto risultati negativi di bilancio nel 2006.

Volendo fare dietrologia, il “sospetto” che mi viene è che ING abbia deciso di erogare un dividendo ridotto per Mattone Arancio per evitare che il NAV sprofondasse e allontanasse ancora di più gli investitori da questo comparto che attualmente è poco attraente, soprattutto in un ottica di “non lungo periodo” (che è vero, non è quella corretta quando ci si avvicina ad un fondo, ma è almeno “emotivamente”, significativa).

Banche e Risparmio [http://www.banknosie.com]

ING Direct Conto Arancio new offer

ING Direct launched a new special offer for its customers: every new sum deposited before June 30th 2007 will receive a special interest rate of 4.50% (3.285% after taxes) until March 31st 2008.

It’s a quite interesting proposal, since it offers one of the higher interest rates in the market, but there is very little time to make the most of it: just two weeks from now, a time that for many people may be too short to fully understand the offer, make a choice, and most of all have money at disposal to put into Conto Arancio.

Anyhow, in my opinion it is appreciable that ING is making a special offer also for who is already a customer: indeed, ING Direct has been often criticized for paying more attention to potential customer instead of taking care of the acquired ones.

To go into ING Direct Conto Arancio offer, there are a few things that may be useful to point out.

  • The special interest rate, in practice, is applied only on the difference between the account balance calculated at the 1st of July and the one caluclated at the 14th of June. On the remaining sum, you receive only the standard rate (by now 3.00% gross).
  • Interest are capitalized yearly (not quarterly as other saving accounts do).

In my opinion, this promotion is interesting for who has little money on Conto Arancio, and can add a relevant sum in a short time. Otherwise, the average between the standard rate and the special rate may be anyhow lower than what you can get with other saving accounts.

Uh, I nearly forgot: also for new customer there is a new offer. If you open a new Conto Arancio account, you will receive a 4.50% rate, but only until 31st of December.

Italian translation of this post: La nuova promozione di Conto Arancio

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

La nuova promozione di Conto Arancio

Conto Arancio ha lanciato da pochissimi giorni una promozione: tutti i nuovi versamenti fatti su Conto Arancio fino al 30 giugno 2007 saranno remunerati al 4,50% (3,285% netto) fino al 31 marzo 2008.

Sicuramente si tratta di una promozione interessante, che offre sicuramente uno dei rendimenti più alti del mercato, ma indubbiamente però c’è il grosso limite dell’orizzonte temporale molto limitato per effettuare i versamenti: poco più di due settimane da oggi, il che credo oggettivamente crei qualche difficoltà. Io al posto di ING avrei dato almeno un mesetto complessivo di tempo…

Per il resto, è apprezzabile comunque che ING faccia qualche promozione che coinvolge chi è già cliente: spesso è stata criticata per il preoccuparsi più di conquistare nuovi clienti anziché di curare quelli già acquisiti.

Andando un po’ più in analitico, per quanto riguarda questa promozione ricordatevi che:

  • In pratica, gli interessi promozionali vengono riconosciuti sulla differenza tra il saldo al 1/07/07 ed il saldo al 14/06/07. Sul rimanente viene riconosciuto il tasso base (che attualmente è il 3% lordo, 2,19% netto).
  • Gli interessi sono capitalizzati annualmente (comunque, il netto è ugualmente maggiore di quanto offerto da IWPower, che attualmente offre circa 2,9711% netto)

Concludo con quella che è la mia opinione personale: è una promozione interessante se su Conto Arancio avete pochi soldi e riuscite ad aggiungere una cifra significativa a brevissimo. Altrimenti, non sono sicuro sia più conveniente di altre alternative che offrono interessi magari un po’ minori, ma su tutta la cifra depositata.

Ah, dimenticavo, anche per chi apre Conto Arancio (sempre entro il 30/06) c’è una promozione: anche per loro il 4,50% lordo fino però al 31/12. Sicuramente per chi ha tenuto fino ad oggi i soldi in banca allo 0,x% è un’occasione interessante per portarsi a casa qualcosina in più.

Banche e Risparmio [http://www.banknosie.com]